Stampa Stampa
34

RETTIFICA – SPARATORIA NEL VIBONESE, E’ CACCIA AL KILLER


AGGIORNATO ALLE ORE 12: 31

E’ un giovane di 31 anni. Sarebbe imparentato con esponenti spicco ‘ndrangheta. E’ ricercato anche nel Reggino

di REDAZIONE 

LIMBADI (VV) –  12 MAGGIO 2018 – Contrariamente a quanto pubblicato in precedenza, scusandoci con i lettori e con l’interessato, Continua la caccia all’uomo che ieri pomeriggio si è reso protagonista di due sparatorie tra Limbadi e Nicotera, provocando due morti ed un ferito (altri due sono stati presi solo di striscio), e fuggendo a piedi subito dopo.

Le ricerche dei carabinieri di Francesco Olivieri, di 32 anni, identificato come l’autore del duplice omicidio, vanno avanti ininterrottamente dal pomeriggio di ieri e sono state estese anche alla zona di Rosarno, nel reggino, attigua a quella di Nicotera, paese di origine del ricercato.

L’uomo è ancora armato del fucile con il quale ha ucciso Giuseppina Mollese, di 69 anni, deceduta in seguito all’ospedale di Catanzaro, e Michele Valarioti (63) e ferito Pantaleone Timpano. ù

Alle battute partecipano anche i Cacciatori di Calabria e gli elicotteri del reparto volo dei carabinieri oltre alle altre forze dell’ordine. Olivieri viene indicato come un “soggetto problematico e pericoloso”.

L’arrestato ha anche ferito tre persone all’interno di un bar di Limbadi dopo aver pure aperto il fuoco contro un’autovettura nella frazione di Caroni.

Il giovane, secondo quanto si e’ appreso,  sarebbe imparentato con esponenti di spicco della ‘ndrangheta.

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.