Stampa Stampa
23

SPADOLA, IL “PERICOLO ABITA” NEL CENTRO STORICO


Troppi edifici in degrado. Amministrazione comunale emana avviso pubblico per ripristinare le condizioni di sicurezza e di decoro urbano

Fonte: “ILVIZZARRO.IT”

SPADOLA (VV) –  7  SETTEMBRE 2018 – Come riporta il quotidiano online “IlVizzarro.it”, Sembra preoccupante la condizione di degrado che interessa diversi edifici e immobili privati siti in particolare nel centro storico di Spadola.

 Tanto preoccupante da mettere a rischio l’incolumità pubblica e, di conseguenza, da spingere il primo cittadino Cosimo Damiano Piromalli a diffondere un avviso pubblico finalizzato a «scongiurare possibili pericoli». 

La cittadina del colle Minerva, al pari di molti altri centri dell’entroterra Vibonese, in particolar modo negli ultimi anni ha dovuto fare il conto con un decremento demografico tornato ai livelli del dopoguerra: troppe, di nuovo, le famiglie che in particolare per motivi occupazionali sono state costrette a abbandonare il proprio paese per cercare fortune altrove, così come troppo basso risulta essere il numero di nuovi nascituri e quello inerente alla formazione di nuovi nuclei familiari.

A ciò si aggiunge la crescita urbanistica registrata a ridosso della periferia cittadina, nella zona più moderna del paese, dove molti hanno edificato nuovi edifici finendo per abbandonare le vecchie abitazioni site per la maggior parte nel centro storico. Immobili vuoti dunque, che raramente beneficiano di interventi di manutenzione, anche ordinaria, e che continuano via via nel tempo a diventare sempre più vetusti dal punto di vista strutturale.

Calcinacci che si staccano dalle pareti, tetti e balconi pericolanti, profonde crepe sulle facciate di case vecchie ormai più di mezzo secolo. Il primo cittadino Piromalli ha quindi deciso di non rimanere con le mani in mano in attesa che qualcosa di grave possa verificarsi e proprio lunedì 3 settembre, ha diffuso un avviso pubblico per la «prevenzione del degrado estetico e del decoro urbano».

«Nel territorio comunale – si legge nel provvedimento –, in particolare nel centro storico, esistono diversi fabbricati e altri manufatti in stato di abbandono e degrado».

Una condizione determinata «dal mancato utilizzo da parte degli aventi titolo che lasciano tali beni in condizioni di grave incuria», rendendoli potenziale «causa di grave pericolo all’incolumità di persone e cose».

In funzione di ciò, l’amministrazione comunale, «per una sicura fruizione delle aree e degli spazi pubblici» da parte dei cittadini, ha invitato attraverso lo stesso avviso pubblico, «i proprietari e gli aventi titolo di edifici ed altre costruzioni e terreni tenuti in stato di degrado e abbandono, a porre in essere adeguati interventi manutentivi finalizzati al ripristino delle condizioni di sicurezza e di decoro urbano».

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.