Stampa Stampa
23

SPADOLA, ALLA RISCOPERTA DELLE ECCELLENZA CULTURALI ED ENOGASTRONOMICHE


Consensi per l’evento ‘Botaniche, Segreti e Alchimie’

di REDAZIONE

SPADOLA (VV) –  30 APRILE 2019 –  Si è tenuto presso l’Hotel Ristorante La Fontanella a Spadola (Vibo Valentia) l’evento ‘Botaniche, Segreti e Alchimie’, un incontro unico, per far conoscere le eccellenze culturali ed enogastronomiche del nostro territorio.

Ospiti ‘Eccellenti’, Ivano Trombino di Vecchio Magazzino Doganale e il Maestro Vincenzo Grenci, hanno raccontato una Calabria Positiva Reattiva e Innovativa.

Durante l’incontro, moderato da Antonio Zaffino, voce di Radio Serra, i due ‘maestri’ hanno illustrato agli ospiti le loro esperienze, il percorso imprenditoriale e l’amore assoluto per la propria terra.

Storie emozionanti, come quella del giovane imprenditore di Montalto Uffugo, che, grazie alla sua idea innovativa e fortemente legata al territorio, porta avanti il patrimonio di famiglia risalente alla meta’ dell’800, seguendo procedimenti del tutto naturali e valorizando le ottime materie prime.

Produttore del miglior liquore alle erbe del mondo: “Jefferson Amaro Importante”, premiato dal World’s Drink Awards, prestigioso contest internazionale che celebra il meglio del beverage mondiale. l’amaro unisce i gusti di bergamotto di Roccella Jonica, arancia di Bisignano, rosmarino di Montalto Uffugo e l’origano della palombara (Paola).

Tanta Calabria di qualità nei liquori di Trombino.
Un’ azienda che affascina che e’ riuscita ad incuriosire il difficile mercato estero, grazie alla sintesi perfetta fatta di tradizione, amore per la Calabria e ai prodotti del territorio con uno sgurado fiducioso rivolto al futuro.

L’incontro e’ proseguito con il Maestro Vincenzo Grenci che ha raccontato la passione contagiosa, ereditata dal padre Domenico (insignito Cavaliere della Repubblica nel 1997 dal presidente Sandro Pertini) e di come dall“erica arborea”, radica di Calabria, crea le sue pregiate pipe apprezzate nel mondo dai veri intenditori.

Non sono semplici pipe ma opere d’arte quelle che escono dalla bottega di Vincenzo Grenci , pipe amate tra gli altri da personaggi illustri tra i quali il presidente Sandro Pertini, il ct della nazionale Enzo Bearzot e il sindacalista Luciano Lama.

Grenci, ha illustrato il procedimento di bollitura con il particolare rituale per eliminare naturalmente il tannino dal legno che rende le sue pipe uniche al mondo e famose per poter fumare tutti i tipi di tabacco senza mai deludere l’esperto intenditore e restituendo sempre un dolce sapore, il sapore di una terra stupenda e di una passione contagiosa.

Nel corso dell’evento, gli ospiti hanno potuto degustare i cocktail – esercizi quotidiani – del Vecchio Magazzino Doganale, abbinati ai piatti preparati per l’occasione dal ristorante La Fontanella.

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.