Stampa Stampa
16

SOVERIA MANNELLI (CZ) – BENESSERE POPOLAZIONE CANINA, COMUNE SI DOTA DEL REGOLAMENTO


Azione diretta al contenimento del fenomeno del randagismo e a disciplina rapporto uomo e animale 

di REDAZIONE 

SOVERIA MANNELLI (CZ) – 16 SETTEMBRE 2015 –  Il Comune di Soveria Mannelli si è dotato di un regolamento per la tutela del benessere della popolazione canina e per la disciplina della convivenza tra uomo e animale.

L’azione dell’amministrazione comunale, infatti, è diretta al contenimento del fenomeno del randagismo e prevede il coinvolgimento delle associazioni animaliste maggiormente accreditate e attive nel territorio regionale che, previa richiesta, abbiano resa nota la loro disponibilità al Comune per rendere compiuta ed uniforme l’applicazione della normativa concernente l’identificazione dei cani e la gestione dell’anagrafe canina sull’intero territorio comunale.

I cani rinvenuti o catturati sul territorio comunale e quelli ospitati nei rifugi e nelle strutture di ricovero convenzionale (il titolare della struttura dove il cane è ricoverato è il detentore dell’animale) vengono identificati e registrati in anagrafe canina, nonché microcippati, a cura del servizio veterinario pubblico. Per questo motivo tutti i proprietari dei cani, entro dieci giorni dalla nascita o dall’acquisizione o dal possesso, devono iscriverli all’anagrafe canina del dipartimento di prevenzione-servizio veterinario – unità operativa sanità animale – ambito Lamezia Terme dell’Asp di Catanzaro e chiunque abbandona i cani custoditi nel proprio luogo di residenza o di domicilio è punito con una sanzione amministrativa.
Tra i vari doveri per i proprietari dei cani vi sono quelli relativi sia alla raccolta delle deiezioni sia all’uso di museruole e guinzagli con il divieto, ad esempio, di lasciare liberi i cani nelle vie, piazze, spazi pubblici o aperti al pubblico dove gli accompagnatori dei cani sono sempre obbligati ad applicare la museruola o il guinzaglio agli stessi, soprattutto se di grossa taglia.

Nel regolamento, poi, è prevista una serie dettami da rispettare per la detenzione dei cani che, tra le altre cose, non devono essere tenuti in spazi angusti, privi di acqua e del cibo necessari e allocati in ambienti che devono essere periodicamente puliti.

Non meno importanti gli indirizzi per la detenzione di particolari razze canine ad aggressività esaltata. In particolare, è obbligatorio stipulare polizze assicurative di responsabilità civile per i danni causati dal proprio cane contro terzi, pena una sanzione. Inoltre, il possesso o la detenzione di queste razze (di cui viene anche fornito un elenco in base a quanto stabilito da un’ordinanza del ministero della salute del 2006) o di incroci con esse, è vietato l’acquisto, il possesso e la detenzione ai delinquenti abituali o per tendenza, a chi è sottoposto a misure di prevenzione personale o a misure di sicurezza personale ed a chiunque abbia riportato condanna, anche non definitiva, per delitto non colposo contro la persona o contro il patrimonio, punibile con la reclusione superiore a due anni.

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.