Stampa Stampa
18

SOVERATO SI È “DATA UNA SCOSSA”


Riscontri positivi per la prima Giornata di Prevenzione Sismica organizzata dall’Ordine degli Ingegneri e degli Architetti di Catanzaro 

di REDAZIONE

SOVERATO (CZ) – 7 OTTOBRE 2018 – Su iniziativa da parte del Consiglio Nazionale Ingegneri, Consiglio Nazionale Architetti e Fondazione Inarcassa, con il patrocinio del Consiglio Superiore dei Lavori Pubblici, della Protezione Civile, della Conferenza dei Rettori CRUI delle Università Italiane e del Consorzio Interuniversitario Reluis, Dipartimento della Protezione Civile, il giorno 30 settembre si è svolta la prima giornata di prevenzione sismica individuata come “Diamoci una scossa” e anche nella Provincia di Catanzaro tale iniziativa, organizzata dall’Ordine degli Ingegneri e degli Architetti di Catanzaro, ha avuto un notevole successo ed è stata particolarmente apprezzata dai cittadini cui è stato consegnato il materiale illustrativo.

Nella Provincia di Catanzaro, sono stati allestiti diversi punti informativi nelle principali piazze e precisamente nel centro di Catanzaro su Corso Mazzini, sul lungomare di Catanzaro Lido, sul lungomare di Soverato, nel centro di Lamezia Terme e sul lungomare di Falerna, con la fattiva partecipazione dei tanti professionisti, ingegneri e architetti, che hanno dato la propria disponibilità alla partecipazione dell’evento e alla divulgazione dell’iniziativa che verte sulla prevenzione sismica dei fabbricati privati e sull’informazione ai cittadini delle modalità di ottenimento del Sisma bonus.

Tale iniziativa, “Diamoci una scossa”, fortemente voluta dagli Ordini Professionali nazionali degli Ingegneri e degli Architetti, nonché dalla Fondazione Inarcassa, è stata organizzata per sensibilizzare il cittadino sull’importanza della prevenzione sismica e sulle modalità di attivazione degli incentivi statali, Sisma bonus, per garantire la sicurezza statica dei fabbricati privati e i tanti professionisti che hanno dato la propria disponibilità presso i diversi punti informativi hanno fornito ai tanti cittadini attratti dall’evento, il materiale divulgativo e hanno spiegato come si svolgerà l’iniziativa ben oltre la prima giornata di prevenzione sismica.

L’iniziativa, nel corso della prima giornata informativa e divulgativa, ha consistito sull’illustrazione ai cittadini del rischio sismico e i professionisti hanno dettagliatamente spiegato le variabili che possono incidere sulla sicurezza di un edificio, quali le modalità e caratteristiche costruttive, l’area su cui insiste il fabbricato, la normativa sismica vigente all’epoca della costruzione ed altre importanti variabili, che incidono sulla sicurezza e sulla vulnerabilità del fabbricato e sono state spiegate le agevolazioni finanziarie, quali Sisma Bonus ed Eco Bonus, oggi a disposizione per migliorare la sicurezza delle abitazioni private a costi modesti o pressoché nulli e sono state portate a conoscenza tutte le attività del programma “Diamoci una scossa”.

Infatti, successivamente alla prima giornata di prevenzione sismica, il programma “Diamoci una scossa” prevede che, attraverso un apposito portale informatico www.giornataprevenzionesismica.it i soggetti privati, quali i cittadini e le istituzioni e amministratori di condominio, possono richiedere visite ai propri immobili dal 30 settembre al 20 novembre 2018 e i professionisti, Ingegneri e Architetti, regolarmente accreditati, in possesso di requisiti di esperienza nel settore delle strutture, a titolo gratuito e senza alcun onere per i cittadini, eseguiranno i dovuti sopralluoghi atti a verificare lo stato delle abitazioni e, dopo che saranno raccolti ulteriori dati inerenti gli immobili, forniranno al Cittadino, a conclusione della visita, attraverso un’apposita scheda di valutazione sommaria ed un applicativo dedicato, una prima indicazione circa le condizioni dell’abitazione e informazioni sulla prevenzione del rischio sismico e sugli strumenti finanziari oggi disponibili per migliorare la sicurezza del proprio immobile.

L’iniziativa della prima giornata di prevenzione, ha avuto successo e un ottimo riscontro da parte dei tanti cittadini, cui i professionisti hanno fornito le spiegazioni del programma “Diamoci una scossa” e quest’Ordine degli Ingegneri, assieme agli Architetti della provincia di Catanzaro, intende promuovere altri incontri specifici, segnatamente con gli amministratori di condominio, per dare informazioni più dettagliate e far si che gli incentivi statali possano essere proficuamente utilizzati, la qual cosa oltre a favorire futuri sviluppi di lavoro, consentono di riaffermare il ruolo degli ingegneri a sostegno dei cittadini, quali professionisti atti a garantire la sicurezza.

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.