Stampa Stampa
16

SOVERATO, SI ALZA IL SIPARIO SULLA STAGIONE TEATRALE


Un vero successo lo spettacolo di Gennaro Calabrese

Articolo e foto di Gianni ROMANO

SOVERATO (CZ) –  4 DICEMBRE 2019 –  Inizia la quarta stagione teatrale al comunale cittadino.

Una rassegna voluta come sempre dall’amministrazione comunale con il delegato alla cultura Emanuele Amoruso e il dirigente di settore Paola Grande,una serata che ha visto riempirsi il teatro grazie alla bravura e alla grande professionalità di Gennaro Calabrese, attore, comico, cantante ed imitatore, moltissimi i suoi personaggi in scena.

Tutto inizia con un sogno, Calabrese si trasferisce dalla Calabria a Roma per coronare un suo sogno,un provino per cominciare la sua attività artistica,in questo tanti i messaggi che arrivano dall’artista, le differenze ataviche tra nord e sud, l’alimentazione, i comportamenti, le mode.

Ma Calabrese in questo arricchisce la serata con imitazioni di politici,cantanti e molto altro tra gli applausi dei numerosi presenti .Inizia dunque con il botto la rassegna teatrale,questa la dice lunga sulla voglia di cultura nel comprensorio,e il teatro comunale diventa giorno dopo giorno un ricco contenitore di cultura e vero motore aggregante del comprensorio.

Il bravissimo Gennaro, un calabrese alla seconda potenza, è un uomo che arriva a Roma e subito se ne innamora (diversamente non si poteva!) ma non dimentica le sue origini: quando pensa e riflette sul suo paese non riesce a dormire e …. sogna, sogna  le atmosfere che ha lasciato, i sapori della terra che ha dovuto abbandonare, gli amici lasciati; ma ogni volta, al risveglio incontra amici nuovi, personaggi fino ad allora sconosciuti, una vita frenetica e convulsa a lui sconosciuta.

Gennaro Calabrese sa trasferire tutte queste sensazioni con una potenza espressiva pregna di comicità esilarante, un one man show, che appassiona con siparietti che vanno dalla descrizione perfetta di personaggi del mondo dello spettacolo, dello sport, della musica, della politica.

Le sue imitazioni, in voce soprattutto, sono semplicemente spettacolari per la rapidità di assuefazione da un personaggio all’altro, per il repentino saper passare da un radiocronista di calcio all’altro, dalla imitazione di un politico a quella di un Santo Padre che lascia meravigliati e, sopra ogni altra osservazione, fa veramente ridere per l’impegno professionale profuso e per la perfetta riuscita di uno spettacolo che vale veramente la pena di essere gustato. 

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.