Stampa Stampa
25

SOVERATO, PARTE LA RASSEGNA MUSICALE GAYEWAY TO SUMMER


Egidio Ventura è il Direttore Artistico del Jazz Club Room 21

di REDAZIONE 

SOVERATO (CZ) – 20 MAGGIO 2018 –  Gateway to Summer rassegna di jazz, soul e blues organizzata dal Jazz Club Room 21 di Soverato apre le porte all’estate con cartelloni di grande qualità artistica. Per il mese di giugno sono stati programmati quattro concerti di spessore riguardanti i generi musicali Blues, jazz e soul.

Il Direttore Artistico M° Egidio Ventura ci ha lasciato una breve dichiarazione “…  abbiamo pensato a dei cartelloni di musica jazz che tocca soprattutto i suoi dintorni inserendo formazioni che suonano il blues e il soul. Questo per tenere alta l’attenzione del pubblico variegato che frequenta il jazz club Room 21 di Soverato. Abbiamo pensato inoltre di programmare anche i mesi di luglio e agosto aprendo con le formazioni di Street Parade che faranno di apertura ai prossimi due cartelloni di luglio e agosto.

Nei prossimi mesi il Direttore Artistico Egidio Ventura ha intenzione di aprire un rapporto di collaborazione tra il Jazz club Room21 e il Dipartimento di Musica Jazz del Conservatorio Tchaikovskydi Nocera Terinese, per dare spazio ai giovani studenti del Dipartimento Jazz di esibirsi e quindi di creare uno spazio anche di formazione.

Qui di seguito il programma di giugno:

Giovedì 7 giugno Whitebread 4tet

Il progetto nasce a fine 2016 e si sviluppa agli inizi del 2017 da un’idea di Jonny (Eugenio De Luca) che, spinto dalla passione per il Blues, decide di intraprendere un percorso originale, rivisitando i grandi classici del genere.

Il gruppo comincia a prendere forma e sostanza con l’ingresso del bassista “JoeTawn”(Giuseppe ‘Pino’ Paese), e del chitarrista “Micio” Francesco Micino.

L’arrivo diun altro strumento, l’armonica a bocca, suonata da “Billyharp”, (Maurizio Baldino) , portava quel fascino particolare a un genere musicale come il Blues.

A completare il gruppo arriva “Pilgrim”(Andrea Pellegrino), che nonostante sia giovanissimo si integra perfettamenteriuscendo a dettare i tempi per un sound unico.

I cinque, mossi dalla voglia di far decollare il progetto, entrano in sala prove e tirano giù una scaletta intensa e ricca di grandissimi classici.

La scelta del nome ricade su Whitebread, storico quartiere cosentino (Panebianco), dove i ragazzi del gruppo (eccezion fatta per l’oriundo Giuseppe) sono cresciuti e dove è nata la passione per la musica.

La formazione del quartetto Eugenio De Luca chitarra e voce, Giuseppe Paese basso, Maurizio Baldino armonica a bocca e Andrea Pellegrino alla batteria.

Giovedì 14 giugno Egidio Ventura Jazz Three

Gruppo musicale calabrese che mostra rare versatilità e capacità strumentali, il progetto è un contenitore che si permette di shakerare suoni e generi musicali: tra il latino e il jazz, in un continuo gioco tra ritmi incalzanti e armonie interessanti il cui risultato è come un cielo sereno da cui improvvisamente arriva un temporale.

Questo è ciò che contraddistingue in modo inequivocabile ed ineguagliabile la formazione, facendo della loro musica un marchio di fabbrica per il sound, la singolarità dei suoni, strumentali, in una riuscitissima commistione tra lo stile latino e quello afroamericano, offrendo una combinazione che non permette di annoiarsi all’ascolto.

Il progetto è in co-produzione con Lamezia Jazz Festival.

Il Trio è capitanato dal pianista lametino Egidio Ventura che ha collaborato con vari musicisti del panorama nazionale ed internazionale quali: F.Bosso, A. Flora, S. Regina, R.Marques, J. Garrison, G. Rosciglione, C. Cannon, M. Giammarco, G. Munari, S. Chimenti, R. Spadoni, G. Bianchetti, S. Donati, E. Fioravanti, S. Kambè, Sal Genovese, M. Marzola, G. Jackson, Chicago Beau, O. Maugeri, M. Tamburini, S. D’Anna, S. Di Grigoli, Tony Julio, G.Di Lella, l’Orchestra Ritmico-Sinfonica della Rai di Roma,GianniFerrio, Bruno Canfora, Marcello Rosa, D. e F. Piana, Pippo Matino, Daniele Scannapieco, Gegè Telesforo, DomFamularoecc

Giovedì 21 giugnoMontecarlo Nights 5tet

Un progetto con le composizioni che hanno segnato l’immaginario di ciascuno di noi, scritte da giganti dell Musica Jazz e Lounge, melodie che si sono impossessate della nostra fantasia e dei nostri ricordi più vividi legati alle nostre emozioni. Un Quintetto tra i più consolidati del jazz calabrese, autori di una musica che coinvolge il pubblico con sonorità conosciute e capaci di meravigliosi intrecci. Alla magia della voce Francois Calabria, si uniscono Marco Rossin al sax e poi Fabio Guagliardi al pianoforte e organo, alla chitarra Andrea Infusino e la batteria di Tarcisio Molinaro, per un quintetto che tiene insieme alcuni tra i migliori musicisti del Sud Italia.

Giovedì 28 giugno Eugenio Greco &Nee Mississippi

Dopo essere stato a New Orleans due volte (2003-2008) ed avere vissuto l’esperienza della musica blues per le strade del French Quarter e nei locali di Bourbon Street, Eugenio (chitarra/voce) desidera formare un gruppo musicale blues. Riesce a realizzare quel sogno musicale grazie alla condivisione del progetto con vari musicisti che si sono alternati nel corso degli anni, ognuno apportando un contributo con il proprio bagaglio tecnico.

La formazione della Blues Band Calabrese è attualmente composta da Eugenio Greco (Leader, Chitarra, Voce), Antonio Carluccio (Basso), Alessandro Gaeta (batteria), musicisti con varie esperienze musicali pregresse (pop, rock, jazz, blues), che riescono a fondere tutte le loro contaminazioni in un blues elettronico, “Electric Chicago Blues Style”, che si ispira molto al blues del delta del Mississippi, dal quale prendono il nome: “Eugenio Greco & New Mississippi”.

Il loro progetto è: “Ritorno alle origini – Il Blues”.

La Blues Band è attiva su tutto il territorio nazionale, e tra tutte le esperienze fatte, le più significative sono sicuramente la partecipazione al Tropea Blues Festival 2013 come street band, al “CONTEST” del “Bitonto Blues Festival” 2014, a quattro edizioni del Raduno Nazionale “South Italy Blues Connection” di Matera (2014/2017), al “Montesilvano Music Fest” 2016 (Pescara), a due edizioni del Raduno Nazionale “BLUES MADE IN ITALY” a Cerea – Verona (2016/2017).

I concerti sono ad ingresso gratuito

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.