Stampa Stampa
43

SOVERATO: LE AMBULANZE FUORI, LE AUTOVETTURE DEI DIPENDENTI DENTRO


Ancora situazioni al limite all’ospedale della città

Articolo e foto di Gianni ROMANO

SOVERATO (CZ) – 7 NOVEMBRE 2019 Situazione al limite della decenza all’ospedale civile di Soverato.

Ancora una volta si registrano situazioni al limite, le ambulanze private che accompagnano persone malate e dializzati sono costrette dalla direzione sanitaria a spostarsi subito dopo avere fatto scendere i barellati.

Persone malate che sotto il sole o la pioggia devono loro malgrado fare i conti con questo regolamento non scritto, anzi nonostante al’entrata del reparto un cartello recita “Ospedale di Soverato Basso Ionio sosta momentanea ambulanze” ma solo sulla carta,

Solo il tempo di spostare le ambulanze e questi posti previsti per loro, vengono occupati  da personale interno.

Una situazione al limite della decenza con i barellati, spesso in dialisi costretti a slalom tra autovetture in sosta, quando un comodo parcheggio a loro dedicato dovrebbe tutelare la loro patologia medica.

Questo tra malumori di pazienti, parenti a autisti di ambulanze, una situazione che si ripete da tempo, senza che si riesca a creare una valida sinergia tra domanda e offerta, i parcheggi servono per le ambulanze?

Se sì, perché nessuno prende posizione, perché si riesce a creare problemi anche quando non ci sono.

Si spera,  dicono i pazienti, che chi di dovere prenda da subito in mano la situazione. 

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.