Stampa Stampa
30

A SOVERATO L’ARTE ECLETTICA DI SORRENTI


Mostra antologica di quadri e sculture tra religione  e mito

Articolo e foto di Gianni  ROMANO

SOVERATO (CZ) – Si è tenuta presso la sala consiliare “B.Manti” di palazzo di città, la mostra antologica d’arte del maestro Giovanni Antonio Sorrenti, uno spazio temporale che è viaggiato tra il 1970 e il 2018.

Molto frequentata la mostra che  ha visto presente le opere del maestro Sorrenti, quadri  ma  anche le sue famose sculture realizzate in materiali nobili, legno, multistrato e alabastro.

I suoi dipinti poi,sono stati realizzati con tecnica mista,nature morte olio su tela,o come-la sosta- con tecnica mista ma anche i suoi disegni,inchiostro su carta ispirati al Vangelo come la resurrezione di Lazzaro, e la Solitudine del Getsemani, ma al centro dell’attenzione dei visitatori le sue sculture come “il corpo di Cristo” realizzato in legno di ulivo,un materiale che sembri parlare al visitatore,mai figure statiche,ma protese verso l’attenzione di chi li guarda.

Anche  le sculture vedono l’uso di materiali diversi,dal legno di ulivo,ai legni vari,al plexiglas, al multistrato allo stucco e alla stoffa. Un percorso quello del maestro Sorrenti iniziato dal lontano 1960, iniziando a partecipare a mostre e collettive d’arte ottenendo sempre un buon successo di critica.

Del resto Sorrenti ama spaziare con la sua arte, dalla pittura, alla scultura al sacro, alla mitologia e alla fantasia, questa è l’arte del maestro Giovanni Antonio Sorrenti.

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.