Stampa Stampa
63

SOVERATO, IL SUICIDIO COME ESTREMO GESTO DIMOSTRATIVO (CON VIDEO)


Un 57 rumeno si è dato fuoco nella propria auto. Non aveva accettato la separazione dalla moglie. Erano separati da pochi mesi. Ieri notte la decisione di farla finita

Articolo,  foto  e video di Gianni ROMANO

SOVERATO (CZ) – 29 MAGGIO 2018 –  Una storia drammatica, un gesto dimostrativo estremo,una sorta di extrema ratio scaturito da un legame finito da poco tempo.

Un uomo S.G di 57 anni di nazionalità rumena residente in città e muratore di professione, alle prime luci dell’alba ha preso la sua Fiat 500 e si è recato in località Panoramica all’incrocio di via Corrado Alvaro,parcheggiata l’autovettura davanti al cancello di una elegante villa, dove lavorava la sua ex moglie, ha cosparso l’abitacolo e ha aperto il gas da una bombola che aveva con se.

Pochi attimi e l’uomo moriva in modo atroce,restando completamente carbonizzato e con l’autovettura ridotta ad una cumulo di lamiere fumanti,la bombola non è esplosa, altrimenti avrebbe procurato danni a persone o cose nell’immediate vicinanze.

Sul posto allertati da quello che sembrava inizialmente un incendio di una autovettura si recavano i vigili del fuoco di località Caldarello di Soverato con il capo squadra Francesco Agresta.

Ma all’interno il corpo carbonizzato di un uomo, intervenivano i carabinieri della compagnia con il capitano Edoardo De Siena, il nucleo radiomobile con il tenente Fabrizio Bizzarro e il nucleo della scientifica dei carabinieri per i primi esami di rito.

Sul posto arrivava il medico legale  Maria Chiarelli dell’università Magna Graecia e il sostituto di turno Stefania Cardarelli, espletate le indagini di rito si autorizzava la rimozione del corpo,a cura della ditta di onoranze funebri Piero Ferruccio.

I carabinieri si recavano successivamente presso l’abitazione della vittima, sul tavolo della cucina un biglietto con cui aveva scritto le sue ultime decisioni, decidendo di togliersi la vita.

Un matrimonio finito da pochi mesi con una dolorosa separazione, a cui l’uomo non si era rassegnato, sino a ieri quando ha deciso di compiere questo grave gesto davanti al luogo dove lavorava la sua ex moglie.

Questo grave fatto ha sconvolto la città di Soverato, un gesto estremo da chi non riusciva a rassegnarsi a questa situazione.

 

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.