Stampa Stampa
11

SOVERATO, EMOZIONI E PICCOLE STELLE DELLA MUSICA E DELLA DANZA


Conclusa prima serata Festival Piccoli e Giovani Talenti

di REDAZIONE

SOVERATO (CZ) – 5 GIUGNO 2019 –  Emozioni e piccole stelle della musica e della danza pronte a brillare nel firmamento dello spettacolo: la prima serata del Festival Piccoli e Giovani Talenti ha regalato al pubblico uno show di alto livello, coniugando divertimento e allegria con la grande arte. 

A vincere “Piccoli Talenti 2019”, organizzato dall’Istituto Fma di Soverato, sono stati The Musical Nerds, band di giovanissimi, tra i sei e i tredici anni, composta da Giuseppe e Samuele Barletta, Raffaella, Morena e Chiara Circosta, Elena Barbieri e Simone Maiuri. Con un brioso recitativo che ha accompagnato il brano (solistaMorena Circosta), la band ha convinto la giuria di qualità. Seconda classificata “la rivelazione”Caterina Cristofaro, nove anni, che ha cantato un “Caruso” da brividi mostrando tutta la potenza della sua voce. 

Terza, infine, la piccola Valentina De Marco, che frequenta la prima elementare all’Istituto Fma e si è esibita in una serie di evoluzioni di ginnastica ritmica di alta scuola. Il presentatore Paolo Sia è stato affiancato nella conduzione della serata da Caterina Lijoie Arianna De Fazio, allieve del terzo anno del liceo linguistico Fma.

La giuria presieduta da Enzo De Carlo, patron del Cantagiro, e composta dal maestro Franco Procopio (Spazio Scenico), dal giornalista Lino Polimeni, dalla giornalista Rossella Galati, dall’orafa Katia Urzino e dal delegato del Comune alla cultura e spettacolo Emanuele Amoruso, ha assegnato i premi sottolineando l’alto livello di tutti i partecipanti e una certa difficoltà nel votarela classifica di merito. 

Le esibizioni dei piccoli hanno riguardato anche la danza, con la perfetta performance di Giulia Bava per la danza moderna e Sara Gualtieri per il classico, oltre che splendide interpretazioni come “Io domani” della dodicenne satrianese Isabella Castanò e “Meraviglioso è” di Giorgia Voci, l’indimenticabile voce dello Zecchino d’oro 2017.Promettenti cantanti in erba anche Sofia Gualtieri, Claudia Urzino e Sofia Benincasa, mentre il piccolo Oscar Staglianò ha conquistato la platea con la sua rivisitazione de “Il caffè della Peppina”. Apprezzatissimo Nicola Squillace con i Quartogramma, special guest della serata. Non solo esibizioni canore e dance. 

Spazio anche alla grande musica con una struggente esecuzione di “Oblivion” di Astor Piazzolla, suonata al clarinetto da Rachele Pisano, undici anni, accompagnata al pianoforte da Maria Caterina Pungì.Nel corso del festival sono stati premiati i vincitori del concorso nazionale di poesia e disegno “Laura Vicuna”, quest’anno intitolato Insieme volare si può. Primo posto ad Alessandra Pignataro.

E dopo la magia dei bambini che hanno messo in gioco simpatia, coraggio e talento, stasera il gran finale con l’esibizione dei giovani, con dieci ragazzi e ragazze in gara che daranno tutto per essere il vincitore del Festival Giovani Talenti 2019 e volare verso il proprio sogno.

«Siamo molto contenti di questa quinta edizione per il livello artistico raggiunto, l’affetto crescente del pubblico e la gioia di questi bambini e ragazzi che credono in se stessi e nei propri sogni» ha sottolineato suor Ausilia De Siena, direttrice delle Figlie di Maria Ausiliatrice, che ha anche ringraziato gli sponsor e tutta la comunità educante che si è prodigata nella riuscita della serata, arricchita come sempre dall’ottima gastronomia dei volontari Fma.  

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.