Stampa Stampa
47

SOVERATO (CZ) – WUSHU – KUNG FU – MASSIMO SCALZO “AFFINA LA TECNICA” DAL GRAND MAESTRO YUAN ZUMOU


Ennesimo stage formativo del maestro soveratese con un “monumento vivente” dell’arte marziale

Articolo e foto di Gianni ROMANO (Il Quotidiano del Sud)

SOVERATO (CZ) – 9 MARZO 2016 –  Un altro seminario con il Gran M° Yuan Zumou,  ha visto coinvolto il M° Massimo Scalzo, direttore tecnico dell’Istituto Studi e Ricerca Wushu – Kung Fu di Soverato, in un ulteriore studio e perfezionamento del Kung Fu – Wushu ed in particolare sulle tecniche di presa, lotta e proiezioni, attraverso il progetto “Shou Bo”, branca del Kung Fu – Wushu che si occupa in modo ancora più approfondito del lavoro corpo a corpo, lavoro  tecnico che ha dato poi origine a tutte le discipline di Lotta  corpo a corpo orientali.

Si è trattato di un evento di alto profilo tecnico che ha coinvolto praticanti intenti a migliorare ulteriormente questo particolare ramo del vasto repertorio tecnico del Kung Fu-Wushu, repertorio comprendente ogni tecnica e strategia di colpi di braccia, gambe, prese, lotta e proiezioni, caratteristica tecnica tipica e comune a tutti gli stili di Kung Fu-Wushu, parte integrante della millenaria tradizione marziale cinese, che può essere sviluppato al meglio solo attraverso uno studio approfondito e se si possiede già un bagaglio tecnico genuino di studio e buona padronanza dell’arte marziale cinese.

L’evento ha visto impegnato il Maestro Scalzo ad  apprendere e migliorare ulteriormente concetti e nozioni tecniche e teoriche ancora più profonde e di alto livello, dove sono stati ancora preziosi ed importanti gli insegnamenti del Gran Maestro Yuan Zumou, un Maestro unico nel suo genere, 76 anni di età,                     “tesoro tecnico storico” vivente, un esempio di cultura, umiltà e concretezza esemplare, sicuramente uno dei più grandi esperti al mondo del settore, il quale confida anche nella passione e nel lavoro di ricerca e sviluppo da parte del Maestro Scalzo, grande ricercatore nel campo del Kung Fu – Wushu, per non far sparire un così importante e antico aspetto dell’Arte Marziale Cinese, che purtroppo sta andando sempre meno praticato per colpa di una pratica sempre più superficiale, che tende ad andare sempre più verso le mode del momento rispetto alla pratica di un’arte marziale, come il Kung Fu – Wushu, che richiede studio, perseveranza e umiltà, per dare i suoi veri frutti.

Il Maestro Scalzo, tra l’altro direttore ricerca e didattica della storica accademia Nazionale Wushu-Kung Fu di Catanzaro Sala del M° Capo Scuola Alfredo Giuliano, sempre alla ricerca della formazione e del miglioramento, impegnato a tempo pieno nello sviluppo professionale del Kung Fu – Wushu,  si è messo subito ancora a lavoro per innalzare ulteriormente il suo livello di conoscenza, la qualità del suo centro studi soveratese e di tutto il Gruppo Wasac Italia, che grazie ai suoi incessanti aggiornamenti a contatto diretto con Maestri di altissimo livello, può garantire agli studenti più perseveranti e ai veri appassionati, avanzamenti e specializzazioni non comuni, che possono non avere praticamente fine.   

Presso l’accademia di Catanzaro Sala, l’Istituto di Soverato e tutte le scuole del gruppo Wasac Italia,  infatti, è già da qualche anno che è possibile studiare e praticare in modo ancora più approfondito le tecniche di lotta, prese e proiezioni attraverso il progetto Shou Bo, durante  le normali lezioni e attraverso seminari mirati, andando ancora ad incrementare il livello d’eccellenza tecnica del gruppo con programmi sempre in evoluzione e miglioramento tecnico scientifico.

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.