Stampa Stampa
61

SOVERATO (CZ) – UNA RASSEGNA TEATRALE DI QUALITÀ


Successo e risate non scontate per lo spettacolo dei soveratesi Franco Procopio, Fulvio Calderoni e Rachele Mesiti

Articolo e foto di Gianni ROMANO (Il Quotidiano del Sud)

SOVERATO (CZ) – 27 FEBBRAIO 2018 –  Continua con grande successo la rassegna teatrale voluta dall’amministrazione comunale guidata dal sindaco Ernesto Alecci e dal consigliere con delega alla cultura e spettacolo Emanuele Emanuele Amoruso.

In scena presentato dal bravo Lino Gerace la compagnia di Franco Procopio, Fulvio Calderoni e Rachele Mesiti, che “giocavano in casa”, lo spettacolo “Avresti un po’ di tempo” di Fulvio Calderoni ha messo in evidenza la bravura degli attori che hanno messo in scena una serrata estenuante ,infinita ed irresistibile  conversazione tra due non meglio definiti personaggi, in un non meglio definito sottoscala adibito a sala prova con la complicità di una pianista capitata, anzi malcapitata li per caso.

Si creano una serie di siparietti che mettono in evidenza la dialettica serrata degli attori, bravi a calamitare l’attenzione e la bravura degli interpreti. Risate assicurate, ma non scontate, frutto di un lavoro serio e appassionato,ma con una intelligenza che certo non fa mai male anzi, gli attori mandano un messaggio e spesso sono scesi in platea per recitare vis a vis,in mezzo al pubblico, che divertito ha applaudito gli attori a scena aperta.

Quale il messaggio? La mancanza di tempo? La diversità di vedute? Forse, ma non così  scontato, del resto come hanno dichiarato gli stessi attori, ”se avessimo voluto mandare un messaggio al pubblico, avremmo mandato un whattsapp.”  

A fine spettacolo sul palco l’orafo Katya Urzino, con il consigliere Amoruso ha donato agli attori una targa  creata apposta per la rassegna.

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.