Stampa Stampa
16

SOVERATO (CZ) – RADIOATTIVITA’, ALECCI: «CONTROLLI ARPACAL ESCLUDONO CONTAMINAZIONE ARTIFICIALE»


Soverato, il municipio

“Riscontrati valori di fondo compresi tra i 90 e i 150 nGy/h, in linea, quindi, con il fondo naturale del territorio calabrese” 

di REDAZIONE

 SOVERATO (CZ) – 15 DICEMBRE 2016 –  «In data odierna (ieri, ndr), i funzionari dell’ArpaCal Dott. Salvatore Procopio e Ing. Pietro Capone, in presenza mia, del Presidente del Consiglio Francesco Matozzo e dell’Ing. Ambientale Giuseppe Pellegrino, nell’ambito di una campagna di monitoraggio sul controllo dell’attività ambientale, hanno effettuato misure campali sul tratto di mare che ricade nel comune di Soverato  (in sostanza si è trattato di valutare il grado di radioattività presente sull’arenile dopo che la trasmissione televisiva “Le Iene” ha lanciato nelle scorse settimane un allarme in tal senso)».

Lo afferma in una nota il sindaco di Soverato Ernesto Alecci. Che aggiunge: «All’esito delle operazioni i tecnici hanno escluso qualsiasi tipo di contaminazione da radioattività artificiale riscontrando valori di fondo compresi tra i 90 e i 150 nGy/h, in linea, quindi, con il fondo naturale del territorio calabrese». 

«Ho chiesto  – riferisce ancora il primo cittadino – all’Ing. Pellegrino, in particolare, essendo tra l’altro nostro concittadino e vista la sua esperienza nel settore, di partecipare alle operazioni di verifica per poter avere aggiornamenti immediati e realistici sulle attività di monitoraggio e sui conseguenti risultati. 

«Continuerò  – chiosa Alecci –  a seguire con costante attenzione la situazione e a renderne edotta la cittadinanza».

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.