Stampa Stampa
66

SOVERATO (CZ) – LEGA NAVALE ITALIANA, CI SONO LE NUOVE CARICHE


Si punta al rilancio dell’attività marinaresca

Articolo e foto di Gianni ROMANO (Il Quotidiano del Sud)

SOVERATO (CZ) –  5 MARZO 2016 –  Si è riunita presso  la consueta sede la lega nazionale italiana Sezione Soverato con sede in Pazza Nettuno,   la prima riunione indetta dal Commissario della Sezione Lega Navale di Soverato Renato Alecci, recentemente nominato dal Contrammiraglio Romano Sauro, Commissario Nazionale di LNI – per rilanciare l’attività marinaresca sul territorio soveratese.

Nella sua esposizione davanti ad una nutrita platea di soci e aderenti, Renato Alecci ha sintetizzato il suo intervento in tre punti, quale il  rilancio  dell’attività marinaresca, il coinvolgimento dei giovani e collegamento con le scuole, la cooperazione con la realtà territoriale e il riammodernamento della struttura,  si è discusso anche del soccorso a mare  con l’avvio dell’ iter per ottenere in concessione area demaniale arenile al fine di sviluppare tutte le attività attinenti – vela motore acquaticità, inoltre  già avviato specifico tematismo collegato alle fruizione per i diversamente abili, fra i presenti anche il presidente dimissionario della sezione Guglielmo Curatola.

La  Lega Navale ha lo scopo di diffondere, in particolare fra i giovani,l’amore per il mare, lo spirito marinaro e la conoscenza dei problemi marittimi, agli effetti della partecipazione dei cittadini allo sviluppo ed al progresso di tutte le forme di attività che hanno sul mare il loro campo ed il loro mezzo di azione.

Favorire la tutela dell’ambiente marino e delle acque interne sviluppando iniziative promozionali, culturali, naturalistiche, sportive e didattiche rappresenta l’obiettivo principale al conseguimento di tale scopo. Lni Soverato intende istituire un gemellaggio con le Associazioni presenti sul Territorio e in particolare col Circolo Velico di Soverato, con la Cooperativa dei Pescatori, Diving e  Apneisti per definire apposito programma di coinvolgimento dei ragazzi frequentanti la seconda classe primaria al fine di pianificare un percorso triennale di crescita collegata alla risorsa mare – Giovani, acquaticità, Cultura marinaresca.

Calibreremo congiuntamente ai Dirigenti Scolastici e con i suggerimenti delle insegnanti apposito percorso formativo. Il primo ciclo – aprile/giugno 2016 – prevede due incontri in Classe, una simulazione nel “Cortile della Scuola, il percorso “Scuola Mare”.Tale opera educativa sarà svolta in stretta collaborazione con la Capitanerie di Porto e con l’Amministrazione Comunale. 

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.