Stampa Stampa
37

SOVERATO (CZ) – LE POLEMICHE “UBRIACANO” LA FESTA DI SAN MARTINO


Manifestazione diventa terreno di scontro fra Pro Loco e amministrazione comunale

Articolo e foto di Gianni ROMANO (Il Quotidiano del Sud)

SOVERATO (CZ) – 20 OTTOBRE 2016 –  A Soverato la festa di San Martino diventa argomento di scontro tra la Pro Loco e l’amministrazione comunale.

L’evento, da sempre organizzato dalla Pro Loco, come appuntamento spontaneo e popolare di aggregazione e socialità  autunnale, quest’anno vive una situazione di vero e proprio caos, rischiando di sovrapporsi con altri due manifestazioni analoghe promosse negli stessi giorni e con modalità simili da altri comitati e associazioni, con l’avallo dell’amministrazione comunale.

È questo l’aspetto più grave denunciato in conferenza stampa dal presidente della Pro Loco di Soverato, Pietro Melia, che ha usato parole di fuoco,” c’è un progetto per distruggere la Pro Loco,” ha affermato Melia, denunciando l’atteggiamento ambiguo del sindaco Alecci e del consigliere delegato agli eventi Amoruso.

”Siamo qui presenti,queste le parole del presidente Pietro Melia per difendere la dignità e l’immagine della proloco, nessuno, continua Melia, si  deve permettere,siamo stati esclusi da tutte le iniziative turistiche stagionali organizzate, e non hanno neanche chiesto se avessimo qualche programma in itinere, noi, continua Melia lavoriamo-per la città-e – non contro-ma adesso, al danno si aggiunge la beffa.

”Un comitato ha organizzato per la stessa  data una iniziativa simile,abbiamo chiesto al sindaco Alecci più autorevolezza, siamo anche disposti a collaborare per fare la festa in modo sinergico con altre associazioni, ma ad oggi nessuna risposta in tale senso, dobbiamo pensare che questa associazione vuole sovrapporsi alla nostra,e che organizza da anni questo evento ormai calendarizzato nella città, in via S .Martino, noi faremo la festa come è giusto in due serate, la prima giorno undici novembre,e la seconda il giorno successivo con la pasta alla Amatriciana con la presenza dell’istituto alberghiero di Stato di Soverato, la pasta sarà del tutto gratuita ai visitatori, e se vorranno potranno contribuire con le offerte che invieremo al comune di Amatrice.

”Abbiamo chiesto ed ottenuto la collaborazione delle altre proloco presenti sul soveratese. Sembrerebbe che un’altra associazione abbiamo già chiesto al comune di Soverato i necessari nulla osta per realizzare l’evento, ma a questo il presidente della proloco,Pietro Melia non ci sta”sull’albo pretorio, ha detto non è presente,nessuna delibera di giunta o autorizzazioni in merito, mi riservo se necessario a presentare formale denuncia alla procura della Repubblica”.

 

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.