Stampa Stampa
488

SOVERATO (CZ) – Infarto mentre gioca a pallavolo, muore carabiniere


AMBULANZA

Inutili i tentativi degli amici di salvarlo. Quando l’ambulanza è giunta sul posto il militare era già deceduto. Infarto la possibile causa della morte. G. T., 47 anni, originario di Soverato, dove risiedeva, lascia la moglie e le due figlie di 16 e 14 anni

di REDAZIONE

SOVERATO (CZ) – 29 APRILE 2015 – La morte che non ti aspetti. Quella che non lascia scampo a nessuno. A chi la subisce e a chi interviene disperatamente per salavarti.

Era già privo di vita il carabiniere accasciatosi al suolo ieri sera, poco dopo le 23, mentre con gli amici stava giocando a pallavolo nella palestra dell’istituto scolastico “Maria Ausiliatrice”.

L’uomo, G. T., di 47 anni, ha avuto un malore durante la partita. Gli amici che con lui condividevano la passione per il volley hanno tentato di salvarlo. Vista la gravità della situazione hanno chiamato i soccorsi. Quando l’ambulanza del 118 è giunta sul posto il militare era già deceduto. I medici del pronto soccorso dell’ospedale di Soverato, dove l’uomo è stato trasportato, non hanno potuto fare altro che constatarne la morte.

Sul luogo anche il comandante della Compagnia carabinieri di Soverato, capitano Saverio Sica, e il comandante del Ros di Catanzaro, il reparto presso il quale G.T., prestava servizio, tenente colonnello Cosimo Picciolo. Naturali con ogni probabilità le causa del decesso, infarto l’ipotesi più plausibile. G. T., originario di Soverato, dove risiedeva, lascia la moglie e le due figlie di 16 e 14 anni.

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.