Stampa Stampa
60

SOVERATO (CZ) – IL LICEO “GUARASCI” A LEZIONE DI COSTITUZIONE


Scuola soveratese per una giornata a Montecitorio nell’ambito del progetto Miur “Dalle aule parlamentari alle aule di scuole”

di REDAZIONE 

SOVERATO-  14 giugno 2016 –  Come rendono noto gli studenti Niccolò Vono e Agazio Riitano, si è svolta a Roma, nell’aula di Palazzo Montecitorio, sede della Camera dei Deputati, la cerimonia di premiazione della IX edizione del progetto-concorso “Dalle aule parlamentari alle aule di scuola. Lezioni di Costituzione”, promosso dal Senato e dalla Camera dei Deputati, in collaborazione con il Miur Il concorso si propone di fornire agli studenti e agli insegnanti della scuola secondaria di secondo grado occasioni formative stimolanti ed interattive, possibilità di scambio e confronto, strumenti di analisi e ricerca con cui promuovere la discussione sulle numerose tematiche che il testo costituzionale continua ad offrire.

Una delegazione del Liceo Scientifico “A. Guarasci” di Soverato, unico istituto selezionato nella provincia di Catanzaro, formata dagli stessi Riitano e Vono, il docente referente (prof.ssa Angela Bianca) e un delegato del dirigente scolastico (prof. Salvatore Tuccio) ha partecipato alle attività proposte dagli organizzatori. 

Nella giornata dell’1 Giugno 2016, le delegazioni delle varie scuole selezionate, hanno preso parte alla visita guidata presso Palazzo Montecitorio, rivivendo quell’Italia di settant’anni fa che con il referendum del 2 Giugno 1946 si apprestava a decidere le sorti del suo futuro. Inoltre, in occasione del settantesimo anniversario della concessione del voto alle donne, è stata inaugurata una mostra nella Sala della Lupa (rimasta chiusa al pubblico per quattro anni), che ripercorre i passi fatti dal movimento suffragista per conquistare l’uguaglianza dei diritti in ambito politico.

In onore della Festa della Repubblica, le scuole, in una tribuna appositamente allestita, hanno partecipato alla tradizionale Rivista Militare alla presenza del Capo dello Stato, dei rappresentanti del Parlamento e del Governo, del corpo diplomatico e delle massima autorità civili, religiose e militari. La parata si è tenuta in Via dei Fori Imperiali e, dopo l’arrivo del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella, hanno sfilato i corpi armati, corpi non armati e per la prima volta una delegazione formata da 400 sindaci, che con le loro fasce tricolore hanno onorato l’Italia dei Comuni.

La sfilata si è chiusa sulle note dell’Inno d’Italia con il passaggio della fanfara dei Carabinieri a cavallo e delle pattuglie acrobatiche delle frecce tricolori. Mattarella ha poi lasciato via dei Fori Imperiali mentre iniziavano a cadere le prime gocce di pioggia. Nel pomeriggio dello stesso giorno la delegazione del LSS “Guarasci” ha preso parte alla cerimonia di premiazione nella Camera dei Deputati in presenza della Presidente della Camera Laura Boldrini, il presidente del Senato Pietro Grasso e la partecipazione onoraria del movimento Scout e del Servizio civile nazionale.

Dopo il discorso della Presidente, sono state premiate le sei scuole vincitrici secondo le varie categorie. I temi ricorrenti sono stati: la lotta contro la mafia, l’inclusione dei disabili all’interno delle strutture e delle istituzioni pubbliche. La cerimonia si è conclusa con un grosso applauso ai vincitori e la visione dei lavori all’interno del Transatlantico di Palazzo Montecitorio.

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.