Stampa Stampa
53

SOVERATO (CZ) – IL “GIOVANE TALENTO” DI GIUSEPPE CASTANÒ


Diciannove anni, cantante pop, ha trionfato nel Festival organizzato dall’Istituto Maria Ausliatrice

Articolo e foto di Gianni ROMANO (Il Quotidiano del Sud)

SOVERATO (CZ) – 13 GIUGNO 2017 –  Grande la serata di musica e di danza presso l’istituto Maria Ausiliatrice, diretto da Suor Ausilia De Siena.

Una tavolozza cromatica, fatta di musica balli e colori, tanti che hanno coinvolto le centinaia di persone presenti, questa è la Soverato migliore e il ringraziamento va a chi ogni giorno si spende perché avvengano simili eventi, Suor Ausilia è il “cuore”di tutto questo, una grande organizzatrice e una persona preparata e vicina a tutti.

Diciannove anni,  faccia da chi non ci crede: “Cioè non ho capito”, sono le sue prime parole quando il conduttore Paolo Sia e la direttrice dell’istituto Fma organizzatore del Festival Giovani Talenti, suor Ausilia De Siena, gli comunicano la doppia vittoria, nella sezione canto e trionfatore assoluto della gara. Giuseppe Castanò, cantante pop di Montepaone, si è imposto per voce, personalità e interpretazione sui tanti pur bravissimi concorrenti. Vincitrici della sezione danza il duo formato da Martina Bilotta e Claudia Voci della scuola Exedra di Soverato.

Il festival ideato tre anni fa dall’istituto Maria Ausiliatrice di Soverato (Cz) insieme al partner Radio Valentina, presente con lo storico Frank Teti, ha raggiunto un culmine fatto di pubblico numeroso e attento fino a mezzanotte, esibizioni di grande livello come riconosciuto dalla giuria, riconoscimento per l’impegno profuso per far emergere il meglio dei giovani.

“Credo in questo festival, vedo talenti veri e noi dobbiamo sostenerli”, ha detto il promoter Maurizio Senese, impegnato a Soverato nella realizzazione della Summer Arena con i super-concerti che stanno per prendere il via. Dello stesso avviso Enzo De Carlo, patron del Cantagiro, che ha parlato di “alto livello professionale”, Mariella Manna di Life Communication, in giuria insieme al Maestro Giovanni Calabrò (Artedanza), al regista e attore Franco Procopio, e al consigliere delegato alla cultura e allo spettacolo Emanuele Amoruso, che ha rivolto i complimenti alla direttrice De Siena per “il costante contributo alla crescita delle giovani generazioni”.

Le esibizioni hanno spaziato dalla danza moderna al balletto, dalla musica pop al rock ai brani autoriali, con grandissime voci che promettono di fare strada, e ottime prove di danza altrettanto piene di aspettative. Tantissimi gli sponsor che hanno aderito quest’anno all’evento, offrendo buoni acquisto e consumazioni ai vincitori della lotteria abbinata al festival.

Anche molto gradita la sagra dei prodotti tipici che ha impegnato le volontarie di Mettiamoci il cuore e le Ex-allieve in un tour de force tra la cucina e gli stand gastronomici. I vincitori del festival avranno ora la possibilità di stage in scuole prestigiose e registrazione del loro primo cd nello studio Dissonanze, mentre tutti parteciperanno al cd del festival.

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.