Stampa Stampa
33

SOVERATO (CZ) – IL CUORE D’EUROPA E’ AL “MALAFARINA”


Ennesimo evento “Erasmus Plus” per la scuola soveratese  

Articolo e foto di Gianni ROMANO (Il Quotidiano del Sud)

SOVERATO (CZ) – 31 DICEMBRE 2016 –  Soverato cuore dell’Europa,grazie all’Erasmus plus,un progetto di mobilità  internazionale, prevista dal Progetto ERASMUS plus  “Forensics and Creative Theatre”, che ha coinvolto delegazioni provenienti da Bulgaria, Spagna, Turchia, Romania e Slovacchia (26 studenti e 12 docenti stranieri).

Ha introdotto i lavori la prof.ssa Savina Moniaci che ha illustrato le caratteristiche del programma co-finanziato dalla Commissione Europea e le finalità dei quattro partenariati strategici che l’Istituto gestisce simultaneamente, ringraziando il Dirigente noto per la sua fattiva abilità nell’incoraggiare qualsiasi iniziativa educativa consentendo a docenti e allievi di essere piacevolmente coinvolti in un reciproco processo di apprendimento- insegnamento.

Dopo il saluto del prof. Servello che ha ricordato la priorità data al Programma Erasmus plus dal Ministro della Istruzione e dei rappresentanti dell’amministrazione Comunale e Provinciale Pietro Matacera  ed Enzo Bruno che hanno rimarcato il ruolo educativo guida assunto dall’Istituto Malafarina, i contributi dei relatori sono stati inframezzati dalle esibizioni degli studenti stranieri. Desislava Beshkova dalla Bulgaria ha introdotto con “At last “ il Presidente della Confindustria Provinciale dottor Daniele Rossi.

Il giovane imprenditore  calabrese ha insistito sull’importanza del viaggio come strumento di arricchimento di esperienze ed emozioni e come unico modo per liberarsi da infondati pregiudizi.  Andreea Chiriac dalla Romania si è esibita in “One Dance”  e  ha introdotto il Responsabile del Laboratorio Teatrale dell’Itt Malafarina: prof Vincenzo Femia che, attraverso un collage di video delle sue decennali produzioni teatrali, ha illustrato la relazione tra teatro e didattica; Bronislava Pokorná e Danielle Mattová hanno presentato con una tipica canzone slovacca il noto drammaturgo Gregorio Calabretta, il cui intervento  su teatro e inclusione ha evidenziato la sua opera rieducativa nella sezione circondariale di Catanzaro;  Begum dalla Turchia, esibendosi in “Numb”, ha introdotto  la Responsabile del Coordinamento delle Consulte Studentesche nonché Rappresentante dell’Ufficio Scolastico Regionale dott.ssa Falduto assieme al neo eletto Rappresentante della Consulta degli Studenti in Calabria Alessio Rocca.

La dott.ssa ha auspicato un sempre più efficace ruolo e coordinamento delle Consulte Studentesche in tutta l’Europa tramite un maggior raccordo degli stessi attivabile grazie alle relazioni instaurate dai partenariati internazionali Erasmus. Josè dalla Spagna si è esibito in  “Vente” ed ha introdotto l’ultimo contributo della mattinata: il vice Presidente italiano dell’Aniad dottor Giuseppe Pipicelli ha riferito sulla funzione di integrazione sociale esercitata dalla sport. Ha chiuso i lavori della mattinata l’esibizione di Davide Leone che si è prodotto in un mix di beat-boxing.

I lavori sono proseguiti nel pomeriggio con un approfondimento tra la relazione tra eTwinning ed Erasmus plus con la partecipazione della Referente Pedagogica Regionale  prof.ssa Matilde Alati e  gli ambasciatori Domenico Marino, Clara Baez e Caterina Mazzuca. Al termine di un question time dedicato al gemellaggio virtuale, il Corpo Medici Volontari Ospitalieri San Lazzaro ha assistito le delegazioni in un divertentissimo match di calcio a 5: Italia contro il resto d’Europa, al termine del quale la delegata provinciale avv. Cinzia Sandulli  ha premiato gli atleti.

Le attività della mobilità tenutasi a Soverato dal 3 al 7 ottobre sono state incentrate sul confronto culturale attuato tramite la tematica specifica del turismo nelle sue varie tipologie: ricreativo, eno-gastronomico, storico/socio-culturale, montano, marino, lacustre, religioso, ecologico, interculturale, congressuale, artigianale, folcloristico attraverso la partecipazione a visite guidate al Castello di Scilla, al Monte Sant’Elia, al fiume Metauro, al Museo, alla Chiesa ortodossa e alla Basilica di Seminara, all’anfiteatro e ai Giardini Naxos di Taormina.

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.