Stampa Stampa
29

SOVERATO (CZ) – DIMENSIONAMENTO OSPEDALE, IL PD NON CI STA


Ribadita la volontà di stare al fianco dei cittadine del Basso Jonio. Presto un gazebo per la raccolta firme

Articolo di Gianni ROMANO (Il Quotidiano del Sud)

SOVERATO (CZ) – 24 MARZO 2016 –  Molto partecipato, come  del resto prevedibile, vista l’importanza del tema,l’incontro presso il comune di Soverato,organizzato dal circolo del Pd per scongiurare la paventata ipotesi del dimensionamento dell’ospedale cittadino, molti gli amministratori, i medici e appartenenti al comparto sanitario.

A moderare l’incontro è stato Francesco Severino, consigliere comunale ed esponente del Pd che ha anche sottolineato l’importanza di essere tutti uniti in questa “battaglia” per l’ospedale perché quando si parla di salute bisogna essere tutti dalla stessa parte.

Prima di aprire la serie di interventi, Severino, ricordando che la sanità in Calabria è commissariata da sei anni, ha sottolineato che “Oliverio ha dimostrato con dati alla mano al Ministro Lorenzin che, con il Commissario, le cose invece di migliorare stanno peggiorando. Lo stesso Oliverio – ancora Severino – sa dell’importanza anche strategica dell’ospedale di Soverato ed ha fatto bene a chiedere al Commissario Scura di sospendere questo decreto che mette in ginocchio la sanità calabrese”.

Il Segretario del Circolo Pd di Soverato, Fabio Guarna, ha affermato che questo incontro serve “per rivendicare la tutela della salute perché non si può parlare solo di pareggio di bilancio quando si parla della salute dei cittadini anche se – ha detto – questo pareggio di bilancio è diventato un principio che tutti gli stati europei devono ormai seguire. Stiamo comunque rivendicando un diritto che ci spetta – ancora Guarna – ovvero la tutela della salute perché noi non dobbiamo essere considerati dei cittadini di serie B. Gli ospedali non si chiudono, semmai vanno potenziati per servire ulteriormente i territori”.

Il consigliere regionale, Arturo Bova, nel suo intervento, ha ricordato che il prossimo 31 marzo il Consiglio Regionale si terrà proprio per discutere del decreto Scura. “Premesso che il superamento del commissariamento è un dato acquisito – ha detto Bova – attenzione all’errore che si potrebbe generare sulla politica calabrese; noi dobbiamo far capire che le esigenze dei territori sono fondamentali e dobbiamo proporre un piano alternativo e migliorativo di questo”.

Il dg dell’Asp di Catanzaro, Giuseppe Perri, ricordando le difficoltà di questo incarico, ha anche affermato che “questa azienda ospedaliera ha già fatto dei passi sulla razionalizzazione. Con grande chiarezza – ha detto Perri – successivamente al d.c.a. n. 9 abbiamo fatto delle osservazioni per dire che questa rete ospedaliera così come prevista era inadeguata. Come si fa a tenere aperto un ospedale che elimina, ad esempio, il servizio di cardiologia – ha detto Perri -. Stante così le cose, l’atto aziendale il 31 marzo non si può fare”.  

Il circolo del Partito Democratico di Soverato, considerate le scellerate scelte stabilite a tavolino dal Commissario Scura, che puntano ad un ridimensionamento dell’ospedale di Soverato che prefigura per il futuro un reale rischio di definitiva chiusura, annuncia che nei prossimi giorni allestirà in città un gazebo per far sentire la voce dei cittadini del basso jonio, attraverso una raccolta di firme, a difesa del nosocomio soveratese.

Vogliamo difendere l’ospedale di Soverato e la salute di tutti i cittadini del nostro comprensorio che rischiano di essere privati del diritto alla tutela della salute, previsto dall’art. 32 della Costituzione. Siamo a fianco del Presidente della Giunta regionale Mario Oliverio in questa battaglia per i calabresi e lui è con noi.

Facciamo sentire la nostra voce contro chi vuole declassare i calabresi a cittadini di serie B. I dettagli dell’iniziativa saranno presentati in una conferenza stampa che si terrà nei prossimi giorni.

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.