- PreSerre e Dintorni - http://www.preserreedintorni.it -

PRIMO PIANO – SOVERATO (CZ) – Comune aderisce alla legge 68/2014. Sospesa (di fatto) la procedura di dissesto finanziario

Il municipio di Soverato [1]

Il municipio di Soverato

di Redazione

SOVERATO (CZ) – 13 MAGGIO 2014 – Con delibera n°68/2014 del Commissario straordinario il Comune di Soverato si avvale della facoltà di riproporre un nuovo piano di riequilibrio finanziario pluriennale come previsto dalla legge n°68 del 2 maggio 2014.

Il Legislatore consente infatti, per l’esercizio finanziario 2014, di riproporre un nuovo piano di riequilibrio  agli enti locali che abbiano presentato nel 2013 un piano di riequilibrio per i quali sia intervenuta una deliberazione di diniego da parte della competente sezione regionale della Corte dei conti ovvero delle Sezioni Riunite.

La legge in questione subordina tale possibilità all’avvenuto conseguimento di un miglioramento, inteso sia come aumento dell’avanzo  di amministrazione che come diminuzione del disavanzo di amministrazione, registrato nell’ultimo rendiconto approvato.

Questo fondamentale requisito è rispettato dal comune di Soverato che ha chiuso l’esercizio 2013 con un risultato positivo della gestione di competenza che è pari ad un avanzo di 687.182,09€ ovvero presentando in consuntivo 2013 un miglioramento del disavanzo di amministrazione complessivo rispetto al 2012, che da 3.137.236,63€ passa a 2.638.030,20€.

Questa deliberazione sospende l’iter procedurale della dichiarazione di dissesto nonché le procedure esecutive nei confronti dell’ente.

Il provvedimento del Commissario straordinario offre la possibilità all’amministrazione comunale che scaturirà dalle prossime elezioni amministrative del 25 maggio prossimo di presentare al Ministero dell’Interno ed alla Corte dei conti un nuovo piano di riequilibrio entro 120 giorni dalla data di entrata in vigore della disposizione in questione (quindi 120 giorni a partire dal 5 maggio 2014).