Stampa Stampa
13

SOVERATO (CZ) – AVIS, UNA GENEROSITA’ SENZA CONFINI


Notevole partecipazione di donatori alla raccolta sangue organizzata alla parrocchia di San Sostene marina

Articolo e foto di Gianni ROMANO (Il Quotidiano del Sud)

SOVERATO (CZ) – 18 DICEMBRE 2017 – Sabato scorso, 16 Dicembre, l’Avis Comunale Soverato “Rossella Anastasio”, ha organizzato una raccolta sangue  presso  la  parrocchia  di San  Sostene  Marina.

L’iniziativa si è svolta con  l’ausilio dell’autoemoteca  di  Avis  Provinciale  Catanzaro,  con  l’équipe  medica  composta  dal  dottore prelevatore  Nisticò  Antonio,  infermiera  Barbieri  Sabrina  ed  Amelio  Simona,  Corriere  Stranieri Domenico e l’ equipe amministrativa composta da Maria Caterina Menniti, Francesca Froiio ed i volontari del Servizio Civile Nazionale Alessandra Santoro e Pietro Corapi.

Il Presidente Salvatore Cavallaro con il Consiglio Direttivo di Avis Comunale Soverato ringraziano il Parroco della Chiesa di San Sostene Marina Roberto Celia per aver messo a disposizione i locali Parrocchiali «consentendoci di effettuare la Raccolta, il ringraziamento va a tutti coloro che si sono presentati a donare.

L’Avis comunale Soverato opera  nel comprensorio di quattro comuni, Davoli – San Sostene – Satriano e Soverato, ed è bello e gratificante constatare la mobilità dei donatori nell’ambito di questo vasto territorio.  oggi oltre    ai donatori San Sostene hanno partecipato anche donatori di Soverato, Davoli, Satriano, in una gara i generosità senza confini, che si rinnova ogni qualvolta organizziamo un evento di raccolta sangue».

Sabato scorso si è conclusa l’ultima donazione del corrente anno a San Sostene che ha ospitato tre giornate di raccolta per un complessivo di  80 sacche  raccolte  nell’anno.  Sono  in  programma  altre giornate  di  raccolta a  Soverato  di  cui mercoledì 20 dicembre e giovedì 28 dicembre per l’ultima giornata conclusiva dell’anno.

«Esorto tutti  a  diventare  donatori –  dice ancora Cavallaro,  la  donazione  del  sangue  è  un  atto  di  profonda solidarietà umana che ha come fine quello di salvar e delle vite umane e che fa appello al senso civico ed alla sensibilità di ogni persona che dovrebbe sentirsi chiamata in causa direttamente.

L’Avis  Comunale  Soverato  “Rossella  Anastasio”  è  da sempre  punto  di  riferimento  di  un volontariato  attivo  e  sensibile  ai  problemi  dell’am  malato,  nell’ultimo  quinquennio,  ha  centrato sempre l’obiettivo delle 1000 unità annue di sangue  raccolto.

Un dato significativo, frutto della presenza  di  circa  settecento  donatori  di  cui  almeno   cinquecento  associati  e  periodici,  e  dell’ importante  impegno  di  promozione  e  sensibilizzazione  del  dono  nelle  scuole  e  nel  territorio».

«L’attività promozionale è stata molto efficace – conclude –  divenendo nel tempo spinta propulsiva per la nascita di altre Avis comunali che costellano il comprensorio soveratese e tutti assieme contribuiscono a mantenere l’autosufficienza di sangue nella nostra  regione, cioè le crescenti esigenze della sanità calabrese  oggi possono essere  soddisfatte  con  il  sangue raccolto nella nostra  regione  evitando l’importazione  di  sangue  e  garantendo  al  tempo  stesso  standard  di  qualità  e  sicurezza  per  il donatore e per il ricevente».

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.