Stampa Stampa
56

SOVERATO (CZ) – AREA MERCATO TRASFORMATA IN “CAMPO DI BATTAGLIA”


Stop al degrado e ai problemi igienico-sanitari. Oggi niente mercatino

Articolo e foto di Gianni ROMANO (Il Quotidiano del Sud)

SOVERATO (CZ) – 17 GIUGNO 2016 –  Basta degrado e problemi legati al dopo mercatino del venerdì,simile ad un campo di battaglia specialmente quello dell’area mercatale riservata alla merceologia alimentare e frutta e verdura,nonostante continui avvisi da parte dell’amministrazione comunale fatta ai commercianti e alle sigle sindacali,si continua imperterriti a lasciare sul luogo immondizia e scarti.

Questo non è certo un bel biglietto da visita per la città di Soverato e il sindaco Ernesto Alecci corre ai ripari e con apposita ordinanza sospende almeno per oggi il consueto mercatino del venerdì. “Con la presente intendo portare a conoscenza della cittadinanza le motivazioni che mi hanno spinto, al termine di una riunione di maggioranza, ad emanare l’ordinanza di sospensione del mercato del prossimo (oggi per chi legge) venerdì 17 giugno 2016 privando con dispiacere la Città (utenti ed operatori economici) del consueto appuntamento settimanale.”.

“Da circa 15 giorni è stato avviato il servizio di raccolta “porta a porta” volto a ridurre il costo del servizio (per mezzo di un minore conferimento in discarica) ad una maggiore tutela dell’ambiente ed a consegnarci una cittadina più pulita e finalmente sgombra dai cassonetti”.

“Considerato quanto su esposto risulterebbe paradossale ed incomprensibile la scelta di continuare a subire da parte di molti ambulanti del venerdì l’abbandono indiscriminato di rifiuti all’interno dell’area mercatale.Quanto visto negli ultimi due mercati del 3 e 10 giugno 2016 non è più ammissibile e non è degno di una cittadina che vuole tornare ad essere uno dei centri di riferimento culturale e turistico della nostra Regione”.

“Tale ordinanza deve fungere da stimolo affinché il mercato del venerdì possa fare un salto di qualità. A tale proposito l’attuale amministrazione già in questo mese attiverà, dopo ben 20 anni, i bagni pubblici. Si sta inoltre lavorando all’individuazione di una nuova area mercatale maggiormente idonea che permetta un controllo più efficace, l’eliminazione dell’abusivismo e preveda tutti i servizi necessari”.

“Con uno spirito costruttivo e di collaborazione è già stata indetta una riunione con i rappresentanti di categoria, che si sono sempre dimostrati disponibili al confronto, per concordare un nuovo piano relativo alla gestione dei rifiuti che sono certo darà i risultati attesi.”

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.