Stampa Stampa
35

SOVERATO (CZ) – AL “MALAFARINA” ERASMUS PLUS FA POKER


Commissione Europea approva due nuovi programmi educatici proposti dalla scuola soveratese

 di REDAZIONE

 SOVERATO (CZ) – 21 AGOSTO 2016 –  Per il terzo anno consecutivo Ia Commissione Europea ha inteso premiare le proposte educative di partenariati strategici internazionali promosse dall’Istituto Tecnico Tecnologico “G. Malafarina” di Soverato approvando il finanziamento di ben due nuovi programmi Erasmus+ che, aggiunti a quelli finanziati nei due anni precedenti, costituiscono un bel poker vincente.

La notizia è stata accolta con grande entusiasmo dalla coordinatrice professoressa Savina Moniaci che ha voluto, subito, ringraziare il Dirigente della scuola, professor  Domenico Agazio Servello, la professoressa Elena Vittoria Scuteri, sua collega e mentore e tutto lo staff dell’Istituto per la fiducia riposta nelle sue capacitá progettuali.

L’esito favorevole appare ancora più significativo se si considera l’esigua percentuale dei finanziamenti erogati (solo 13 in Calabria, di cui 4 in provincia di Catanzaro e dei 3 approvati a scuole soveratesi 2 sono stati aggiudicati dall’ITT a fronte di centinaia di proposte). La gestione simultanea di ben quattro programmi internazionali conferma all’Istituto Malafarina una posizione di prestigio a livello nazionale, altresì maturata da una gestione fattiva promossa dal Dirigente Servello.

Il tour de force che si prospetta nelle prossime due annualità non pregiudicherà sicuramente il prosieguo delle attività di programmazione miranti, secondo la coordinatrice ad includere tutti i dipartimenti dell’Istituto ed un sempre maggior numero di studenti in nuove ed interessanti azioni e mobilità educative, assicurando la creazione di prodotti tangibili, una puntuale disseminazione dei risultati ed il raggiungimento degli obiettivi perseguiti.

Oltre a “Fact” un progetto di teatro creativo forense attuato attraverso competizioni transnazionali con allievi bulgari, turchi, slovacchi, spagnoli e rumeni e “Make a Change and Listen to their Voice” che vede gli allievi del Malafarina ed i loro coetanei lituani, turchi, rumeni e spagnoli impegnati nella stesura e nella rappresentazione in lingua inglese di uno script che ha lo scopo di evidenziare e fronteggiare le più comuni situazioni di disagio dei giovani studenti europei, le competenze linguistiche e digitali di alunni e docenti dell’Istituto calabrese, dal primo settembre si svilupperanno ulteriormente grazie a  “Meet”, acronimo di Moderne Extrovert European Tales.

L’uso dei più aggiornati software tecnologici, consentirá allo staff del Malafarina l’elaborazione grafica di un fumetto animato con personaggi tridimensionali dotati di caratteristiche socio-culturali tipiche e rappresentative di Francia, Italia, Grecia, Turchia e Finlandia. Ultimo, ma non meno rilevante, data la priorità datagli già negli anni passati dal Dirigente Scolastico nelle scuole da lui dirette, sarà l’attualissimo progetto “Bullying Free Minds” nel corso del quale assieme ai partner portoghesi, turchi, lituani, greci e norvegesi gli studenti del Malafarina analizzeranno tutte le tematiche e le sfaccettature relative al fenomeno del bullismo.

L’intreccio di relazioni solide con tantissimi partner europei avviato tramite Etwinning, Linkedin, European schoolNet e Facebook ha permesso all’Istituto G. Malafarina il consolidarsi di una fitta rete di partenariati, la cui meticolosa opera di collaborazione offre percorsi comuni di solidarietà e crescita complessiva bypassando situazioni pregiudizievoli ed eventi socio-storico-politici, talvolta, allarmanti  allo scopo di favorire tolleranza e rispetto verso le altre culture e, nello stesso tempo, sviluppare la propria identità nazionale all’interno di una comune dimensione europea.

 

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.