Stampa Stampa
116

SOVERATO (CZ) – ADDIO A CARLO MELLEA. LE REAZIONI (AGGIORNATO)


Da ieri sera è un susseguirsi di attestati di vicinanza e di affetti alla famiglia  – AGGIORNAMENTO DI OGGI

di REDAZIONE

PRESERRE  10 MARZO 2018 – “Ho appreso con grande commozione  – dichiara la neo deputata Wanda Ferro – la notizia della scomparsa di Carlo Mellea, presidente dell’osservatorio Falcone-Borsellino-Scopelliti.

Un uomo che ha fatto della legalità e della lotta alle mafie una ragione di vita, una battaglia condotta quotidianamente con la forza della semplicità e della determinazione. Ho sempre dato adesione e sostegno alle iniziative dell’Osservatorio, di cui Carlo mi ha sempre resa partecipe, da quelle editoriali ai numerosi convegni nei quali è riuscito a coinvolgere importanti personalità della magistratura, della politica, del giornalismo, chiamati soprattutto a trasmettere un messaggio di legalità ai più giovani.

La crescita delle nuove generazioni intorno ai valori del rispetto delle regole, della responsabilità, e del rifiuto di ogni forma di illegalità e di sopruso criminale è stata per Carlo Mellea una vera e propria missione, che lo ha portato ad organizzare innumerevoli iniziative nelle scuole, spesso potendo contare soltanto sulle proprie piccole forze e senza il giusto sostegno delle istituzioni.

Aveva capito, Carlo Mellea, che occorreva determinare nei giovani una presa di coscienza sui danni provocati dalla presenza mafiosa. Mellea ha lavorato per venticinque anni per realizzare, nel proprio piccolo, una piccola rivolta delle coscienze, che sapesse guidare i cittadini oltre la semplice indignazione per realizzare un fronte comune contro la criminalità insieme alle Forze dell’ordine ed alla magistratura, agli amministratori con la schiena dritta, affinché tutta la società civile calabrese scegliesse la strada del dovere e delle regole.

E’ questo l’unico modo, infatti, affinché ci sia un futuro per una terra in cui la malapianta della criminalità soffoca tutte le opportunità per i nostri giovani, che si trovano costretti ad andare via per avere un futuro capace di premiare la competenza, il merito e la voglia di fare.

La Calabria intera deve ricordarlo con ammirazione e gratitudine. Rivolgo i miei più affettuosi sentimenti di cordoglio alla cara mamma di Carlo, alla quale era legato da un profondo amore filiale, e a tutti coloro che hanno collaborato in questi anni all’attività dell’Osservatorio».

«La notizia della scomparsa di Carlo Mellea mi addolora – afferma Arturo Bova, presidente della Commissione Regionale contro la ‘Ndrangheta -. Il suo impegno civico nell’affermare il valore della legalità contro quello della criminalità organizzata è stato un esempio positivo per una Calabria che spesso rinuncia ad alzare la testa, a credere nell’antimafia.

Giunga quindi il mio commosso cordoglio alla famiglia Mellea e a quanti gli erano cari, con la consapevolezza che il lavoro dell’Osservatorio Falcone-Borsellino-Scopelliti continuerà ad essere utile a quanti si sono interessati e si interessano di antimafia». 

LA NOTIZIA DI IERI SERA – Era presidente dell’Osservatorio Falcone – Borsellino – Scopelliti

di Fra. POL. 

SOVERATO (CZ) – 9 MARZO 2018  – E’ morto Carlo Mellea, presidente dell’Osservatorio Osservatorio Falcone – Borsellino – Scopelliti.

La sua ultima apparizione pubblica lo scorso 19 febbraio quando consegnò al giornalista Francesco Pungitore un attestato dell’Osservatorio per l’impegno antimafia e per esprimergli solidarietà a causa delle intimidazioni subite. 

 

SEGUE INTEGRAZIONE 

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.