Stampa Stampa
48

SOVERATO – Comitato Eventi, il commissario Rizzo taglia il nastro della mostra fotografica d’epoca


Una delle foto esposte ritraente monsignor Armando Farese

Una delle foto esposte ritraente monsignor Armando Farese

Fonte: Articolo e foto di Gianni Romano (Il Quotidiano della Calabria)

Il Comitato Eventi di Soverato ha inserito nel cartellone la mostra fotografica d’epoca in corso di svolgimento presso la sala parrocchiale  “Don Bosco”,della chiesa matrice di Soverato.

Grazie al curatore della mostra, Renato Alecci, settecento scatti d’epoca fanno bella mostra di se in stand appositamente allestiti, sedici i paesi ritratti, personalità del luogo, ma anche politici nazionali come Amintore Fanfani in visita a Soverato ed ancora  Mons. Armando Fares, matrimoni datati, antichi strumenti di lavoro e di vita comuni, donne intente nel loro lavoro giornaliero, giovani alle prese con le feste di piazza, lontano anni luce da strumenti tecnologici, tablet,telefonini e messaggini, una volta era la piazza il luogo deputato al dialogo, e la bella mostra curata da Renato Alecci lo testimonia.

Da anni difatti è il punto di riferimento per simili appuntamenti, un grazie particolare al commissario prefettizio Maria Virgina Rizzo per il taglio del nastro e ai comuni che hanno inteso dare una mano concreta portando qualche foto d’epoca, come la proloco di Petrizzi e gli amministratori di San Sostene ,Cerva, Isca e Squillace e le costruzioni Leotta per la fattiva collaborazione.

Settecento foto presenti, settecento spaccati di vita, una volta per divertirsi bastava poco come le testimoniano le foto presenti, un vecchio pallone, una bicicletta con i freni a bacchetta, ma basta guardare queste foto per osservare che tutte le persone ritratte ridono felici ,certo un tempo era più facile ridere, oggi mancano le condizioni.

Per valorizzare i ricordi, ma non solo, visto che molte di esse sono riferite ad epoche molto recenti. I 16 paesi del nostro comprensorio, ospitati nel salone Don Bosco della parrocchia di Soverato, per una tre giorni di mostra comprensoriale, grazie all’impegno e alla passione di chi come Renato Alecci è la memoria storica di molti paesi del comprensorio.

 

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.