Stampa Stampa
11

SOVERATO, A TEATRO PENSANDO AL “GUERRIERO”


Successo per lo spettacolo “Se il tempo fosse un gambero”. Incasso devoluto per le cure di Orlando Fratto   

Articolo e  foto  di Gianni ROMANO

SOVERATO (CZ) –  17 MAGGIO 2018 –  Grande presenza di pubblico al teatro comunale di Soverato.

L’incasso dello spettacolo “Se il tempo fosse un gambero,” per la regia di Ciro Esposito con la direzione artistica di Vittoria Principe e Maria Marano per le musiche di Pietro Cilurzo, scene di Carmelo Armocida, Pasquale Mosca e Ciro Esposito, ed interpretata dall’associazione “Corvo”, è stato devoluto per la raccolta fondi per le costose cure di Orlando Fratto, ”il guerriero”.

L’operazione salvavita, per estrarre  un tumore effettuata a New York è riuscita ma Orlando, si deve sottoporre a costose cure per alcuni mesi. Soverato come sempre risponde presente, e in collegamento telefonico Orlando ha ringraziato tutti dando appuntamento a presto.

“Se il tempo fosse un gambero” una commedia musicale di Garinei e Giovannini interpretata dalla compagnia teatrale del Corvo,dell’associazione quartiere Corvo e il patrocinio del comune di Soverato. Uno spettacolo che ha registrato la bravura di tutti i partecipanti e un plauso alla scuola di ballo  di Carlos Aguero, con le ballerine, Alessandra D’Amato, Marta Vitale,Giulia Saggio,Maria Teresa Pipicelli e Federica Ranieri.  

A chi non piacerebbe tornare indietro, magari cambiare modi e strade,specialmente se il diavolo tentatore ci spinge a farlo,sottolineando che se il tempo fosse un gambero tanti sbagli potrebbero essere evitati.

Una commedia che ha fatto  riflettere se le nostre azioni in passato  siano state esatte,oppure se andrebbero cancellate,ma così,si cancellerebbero anche i ricordi,belli o brutti sono parte integrale della nostra vita, un dilemma che  è sempre di grande attualità.

Il regista Ciro Esposito e il cast composto da, Marinella Cosentino, Nicodemo Gallucci, Pasquale Mosca, Giuseppe Cilurzo,Valerio D’Aquino,Emanuela Magri, Elisabetta Fiorentino,Roberto Cervadoro e Ciro Esposito nella parte del diavolo, e si sa il diavolo è tentatore….

A teatro dunque, una serata all’insegna della commedia brillante e divertente e  allo stesso tempo con una iniziativa benefica, del resto “il Corvo2 in questi anni ha sempre accompagnato tutte le loro manifestazioni strizzando l’occhio al sociale, il teatro comunale sta continuando finalmente  ad essere un contenitore culturale di assoluto livello.

Molte sono difatti le iniziative che una gestione oculata da parte dell’amministrazione comunale cittadina sta creando attorno al suo teatro. 

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.