Stampa Stampa
16

SOVERATO, A TEATRO IL VIAGGIO DI MR. DAGO ATTRAVERSO L’ITALIA FASCISTA


Spettacolo con Marco Bonini, Eleonora Belcamino e Roberto Colavalle

 Articolo e foto di Gianni ROMANO 

SOVERATO (CZ) –  3 GENNAIO 2020 –  Continua la rassegna teatrale al teatro comunale di Soverato una rassegna voluta dal consigliere con delega Emanuele Amoruso e dal dirigente di settore Paola Grande. 

Mr. Dago racconta la storia di un italiano-ebreo cabarettista di avanspettacolo, che in seguito alla proclamazione delle leggi razziali del 1938 perde la sua famiglia in un agguato fascista. Decide così di scappare dall’Italia verso il sogno americano di libertà e uguaglianza per scoprire che anche in America c’è da lottare per la democrazia. 

Mr Dago nasce come vero e proprio musical di cui qui presentiamo una riduzione in forma di concerto recitato e cantato per pianoforte e voce. Come nei racconti orali dei cantastorie, l’autore e attore Marco Bonini racconterà questa vicenda unica, in una lettura a due voci. 

Affiancato da un’attrice intervalleranno recitativi e canzoni interpretando tutti i personaggi della commedia con l’accompagnamento al pianoforte del compositore stesso, Roberto Colavalle. 

Mr. Dago è un viaggio attraverso l’Italia fascista vista da lontano, vista da un’America diversa. Un’America che disprezza i dagos (gli italiani), li emargina, li discrimina, ma anche un’America che premia il talento ed esalta l’iniziativa. 

È un viaggio dentro la comunità italiana, analfabeta, sottosviluppata, mafiosa, dal coltello facile, ma anche capace di mostrare carattere e dignità democratica nel momento di difficoltà. 

Per un beffardo scherzo del destino al suo arrivo a New York, Ago scopre che in quel momento in America vigono leggi restrittive sull’immigrazione non-ariana, con quote particolarmente penalizzanti per l’etnia italiana.

Così ripudiato dall’Italia come non-ariano perché ebreo, viene rifiutato dall’America come non-ariano, perché italiano.

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.