Stampa Stampa
35

SOSTEGNO AI COMUNI MARGINALI, VALLEFIORITA C’È


Amministrazione civica ha ottenuto un finanziamento per 170 mila euro nell’ambito del Dpcm 30 settembre 2021

di Salvatore TAVERNITI (Gazzetta del Sud, 24 marzo 2022)

VALLEFIORITA (CZ) –  28 MARZO 2022 –  Un avviso pubblico per acquisire manifestazioni di interesse utili ad individuare le categorie di interventi da mettere a bando per assegnare le risorse previste dal fondo di sostegno ai comuni marginali.

Lo ha emanato il Comune di Vallefiorita nell’ambito del Dpcm del 30 settembre scorso.

Tale fondo è finalizzato a favorire la coesione sociale e lo sviluppo economico nei comuni particolarmente colpiti dal fenomeno dello spopolamento e per i quali si riscontrano rilevanti carenze di attrattività per la ridotta offerta di servizi materiali e immateriali alle persone e alle attività economiche.

Il fondo mobilita complessivamente 180 milioni di euro assegnati a 1187 comuni selezionati per le loro condizioni particolarmente svantaggiate, con un indice di vulnerabilità sociale e materiale elevato e con un basso livello di reddito della popolazione residente.

Il Comune di Vallefiorita, rientrando in questa tipologia, ha ricevuto un finanziamento di oltre 170 mila euro per gli anni 2021, 2022 e 2023.

L’avviso è rivolto a coloro che intendono avviare a Vallefiorita attività commerciali, artigianali o agricole e a mantenerle in esercizio per un periodo di almeno cinque anni, e a coloro che sono interessati a trasferire qui la propria residenza e dimora abituale.

Le risorse  disposizione possono essere utilizzate dal Comune per l’adeguamento di immobili comunali da concedere in comodato d’uso gratuito per cinque anni per l’apertura delle attività commerciali.

Il Comune può anche concedere contributi per l’avvio delle attività oppure a favore di coloro che trasferiscono la residenza e la dimora a titolo di concorso nelle spese di acquisto e ristrutturazione di immobili.

«Il nostro Comune – affermano gli amministratori – intende verificare le reali esigenze della cittadinanza e degli operatori economici in modo da pianificare al meglio gli avvisi pubblici volti alla concreta erogazione delle agevolazioni previste dal decreto.

Acquisite le manifestazioni di interesse sarà predisposto un bando per la quantificazione delle risorse e dell’entità del contributo da concedere».

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.