Stampa Stampa
12

SOSTEGNO AI COMUNI, LA MINORANZA: «SANTA CATERINA DELLO IONIO HA RUOLO MARGINALE»


Riscontrate dal Ministero rilevanti carenze di attrattività servizi ridotti alle persone e alle attività economiche. Riceviamo e pubblichiamo:

SANTA CATERINA DELLO IONIO (CZ) –  5 FEBBRAIO 2022 – È stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale il Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri che ripartisce il “Fondo di sostegno ai comuni marginali” per gli anni 2021-2022-2023. Si tratta in totale di 180 milioni euro assegnati a 1.187 comuni, selezionati per le loro condizioni particolarmente svantaggiate, in quanto a forte rischio di spopolamento e per i quali “si riscontrano rilevanti carenze di attrattività’ per la ridotta offerta di servizi materiali e immateriali alle persone e alle attività economiche”. In questa disagiata situazione rientra, purtroppo, anche Santa Catenina Ionio che per tale ragione è stato assegnato d’ufficio un contributo triennale di 151.065,63 EURO per ogni anno.

Le risorse potranno essere utilizzate per tre categorie di interventi:  adeguamento di immobili comunali da concedere in comodato d’uso gratuito per l’apertura di attività commerciali, artigianali o professionali;
concessione di contributi per l’avvio di attività commerciali, artigianali e agricole; concessione di contributi a favore di chi trasferisce la propria residenza e dimora abituale nei comuni delle aree interne, come concorso per le spese di acquisto e ristrutturazione dell’immobile (massimo 5.000 euro a beneficiario).

Inoltre, i comuni svantaggiati potranno concedere gratuitamente propri immobili da adibire ad abitazione principale o per svolgere lavoro agile. E’ veramente angosciante il dato che evidenzia lo spopolamento di Santa Caterina nell’arco temporale preso in considerazione dal Ministero. Infatti, il nostro comune ha perso oltre 700 abitanti, passando da una popolazione di 2.788 abitanti nel 1981 a 2.078 nel 2019 e se consideriamo il 2020 i residenti scendono addirittura al minimo storico di 1.971.

Questi dati angoscianti dovrebbero imporre a chi amministra una seria riflessione, aprire un confronto sereno e democratico con tutte le forze politiche, le associazioni, le attività economiche e l’intera cittadinanza al fine di programmare interventi e strategie per cercare di creare opportunità di lavoro in modo da bloccare l’emigrazione dei nostri giovani.

Sarebbe un grande errore sprecare le opportunità offerte dall’Europa e dal Governo italiano attraverso le ingenti risorse economiche a disposizione che potrebbero realmente offrire grandi opportunità per lo sviluppo economico e sociale, soprattutto nei piccoli comuni.

Per questi motivi abbiamo inviato una richiesta formale al Sindaco e alla Maggioranza chiedendo di attivarsi al più presto all’organizzazione di un’iniziativa per discutere su come meglio utilizzare queste risorse, nell’interesse esclusivo di tutta Santa Caterina Ionio.

I consiglieri comunali di minoranza Raffale Pilato, Stella Criniti e Franco Lazzaro

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.