Stampa Stampa
47

SONO ANZIANA MA NON MOLLO, BEFANA IN TRANSITO AD AMARONI


Doppio appuntamento nella Cittadina del Miele: solenne celebrazione religiosa al termine della quale ognuno porterà a casa la paglia del presepe e iniziativa dell’amministrazione comunale dedicata ai bambini 

di Franco POLITO 

AMARONI (CZ) –  6 GENNAIO 2021 – Epifania del Signore ad Amaroni con un appuntamento dal doppio sapore: quello religioso nella parrocchia di Santa Barbara Vergine e Martire e quello edonistico dell’amministrazione comunale.

Si comincia in chiesa con la messa delle ore 8.30. Alle ore 11.00 solenne celebrazione del parroco don Roberto Corapi caratterizzata dalla conclusione del concorso “Presepi in famiglia” (diretta Facebook)

«Il 6 gennaio – ricorda il sacerdote -, per tradizione della nostra comunità amaronese, ognuno porta nella propria casa la paglia benedetta del Presepe ricordando quanto riportato nella “Vita Prima di S.Francesco d’Assisi” di Frate Tommaso da Celano.

Eccone uno stralcio

“… 1223, tre anni prima della sua gloriosa morte, a Greccio, il giorno del Natale del Signore, volle [S.Francesco]«rappresentare il Bambino nato a Betlemme, e in qualche modo vedere con gli occhi del corpo i disagi in cui si è trovato per la mancanza delle cose necessarie a un neonato, come fu adagiato in una greppia e come giaceva sul fieno tra il bue e l’asinello».

… Il fieno che era stato collocato nella mangiatoia fu conservato, perché per mezzo di esso il Signore guarisse nella sua misericordia giumenti e altri animali. E davvero è avvenuto che in quella regione, giumenti e altri animali, colpiti da diverse malattie, mangiando di quel fieno furono da esse liberati. Anzi, anche alcune donne che, durante un parto faticoso e doloroso, si posero addosso un poco di quel fieno, hanno felicemente partorito. Alla stessa maniera numerosi uomini e donne hanno ritrovato la salute.”

Al termine della funzione religiosa, spazio ai bambini.

Su iniziativa del Comune, nel rispetto delle norme anti – Covid, riceveranno un saluto dalla vecchietta sulla scopa.

La befana transiterà velocemente sulla Cittadina del Miele regalando un momento di allegria e spensieratezza accompagnata dallo slogan “Uff … quante cose devo ancora fare … sono anziana ma non mollo”.

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.