Stampa Stampa
144

SOLIDARIETÀ INFINITA, AD AMARONI È “PAROLA D’ORDINE”


Il sindaco Luigi Ruggiero ringrazia tre cittadini che hanno donato delle mascherine alla comunità

di Franco POLITO 

AMARONI (CZ) –  14 GIUGNO 2020 –  Al tempo del Coronavirus rinfrescare le memoria fa bene. Soprattutto per non incorrere in una sgradita sorpresa. 

Il sindaco di Amaroni Luigi Ruggiero in questi giorni sta facendo da pro memoria con raccomandazioni mirate ad adottare comportamenti (ancora) virtuosi. 

«Siamo in piena Fase 3 dell’emergenza Covid-19 – ricorda ai cittadini -, in questo periodo è indispensabile più che mai indossare la mascherina, soprattutto in ambienti chiusi. 

Non dobbiamo mai abbassare la guardia, il virus può nascondersi dove meno ce lo aspettiamo». 

A proposito di mascherine, dopo i gesti di solidarietà precedenti, altri tre amarone si sono prodigati a donarle alla comunità. 

Ruggiero coglie l’occasione per ringraziarli a titolo personale e a nome dell’amministrazione comunale. Da queste parti, specie nei periodi di particolare angustia,  solidarietà diventa una naturale “parola d’ordine”. 

«La prima a cui facciamo i più vivi ringraziamenti  – sottolinea –  è Ivana Fulco,  che ha regalato ai nostri bambini 140 mascherine: le stesse sono già state in parte consegnate per tramite dei rappresentanti di classe». 

Non mancano, inoltre, gli apprezzamenti per «Francesco Ferretti (marito di Carmela Sorrentino)  – aggiunge il sindaco -. Dalla Germania ha spedito 300 mascherine che saranno disponibili da lunedì presso il comune fino ad esaurimento scorte». 

Infine le parole di gratitudine alla stilista Azzurra Di Lorenzo per i dispositivi di protezione individuale donati agli amministratori comunali ed ai volontari della Protezione Civile. 

«Grazie a tutti e tre per il loro grande gesto di solidarietà» conclude Ruggiero. 

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.