Stampa Stampa
24

SMANTELLAVANO TETTO IN AMIANTO SENZA AUTORIZZAZIONI, DUE DENUNCE


Durante esecuzione lavori edili per riqualificazione stabile destinato a civile abitazione

di REDAZIONE

 SAN PIETRO A MAIDA (CZ) – 29 MAGGIO 2018 –  Al termine dei dovuti accertamenti, i carabinieri della Compagnia di Girifalco hanno deferito all’Autorità Giudiziaria un socio di una ditta di costruzioni ed il privato cittadino committente dei lavori, per aver esercitato attività di gestione di rifiuti non autorizzata.

I fatti risalgono a domenica 27 maggio quando, militari della compagnia carabinieri di Girifalco hanno proceduto al controllo di un cantiere edile per la riqualificazione di uno stabile destinato a civile abitazione, a San Pietro a Maida, via dei Mille, dove constatavano come gli operai stessero smontando dal tetto dell’edificio pannelli contenenti amianto, accantonandoli sommariamente al suolo, in assenza di titoli abilitativi, quali lavoratori di una ditta non specializzata nel settore della gestione di rifiuti speciali pericolosi.

Ventisei pannelli e vari frammenti venivano sono poi stati posti sotto sequestro.

Sul posto sono stati poi trovati all’opera cinque lavoratori irregolari, segnalati al competente ufficio dell’Ispettorato Territoriale del lavoro di Catanzaro per l’elevazione di conseguenti sanzioni amministrative.

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.