Stampa Stampa
12

SMALTIMENTO AMIANTO E RIFACIMENTO FACCIATE, AD AMARONI TORNANO GLI INCENTIVI


Amaroni: Palazzo Canale, sede del municipio

La soddisfazione degli amministratori locali

 di Salvatore TAVERNITI (Gazzetta del Sud, 2 set 2022)

AMARONI (CZ) – 9 SETTEMBRE 2022 –  Tornano ad Amaroni due importanti incentivi per la popolazione decisi dall’amministrazione comunale guidata dal sindaco Gino Ruggiero.

 Si tratta del bando per ottenere il contributo per interventi di rimozione, trasporto e smaltimento di manufatti contenenti amianto e di quello per il recupero funzionale ed estetico di facciate di immobili ubicati nel centro storico a favore di soggetti privati.

 «In linea con gli obiettivi posti a salvaguardia dell’ambiente e a tutela della salute pubblica – spiega il sindaco – intendiamo concedere ecoincentivi finalizzati alla compartecipazione di interventi per eliminare l’amianto.

 Nel nostro centro abitato sono ancora presenti molte strutture edilizie contenenti materiale d’amianto, per cui si è pensato di riproporre il bando che già lo scorso anno ha dato i suoi risultati».

L’obiettivo è raggiungere la completa bonifica dell’amianto sul proprio territorio. Nel bilancio corrente la giunta ha destinato ottomila euro come incentivo ai cittadini titolari di immobili contenenti amianto per l’eliminazione di tale materiale in modo da ridurre i rischi connessi al suo utilizzo.

Nel bando approvato dalla giunta vengono disciplinate le procedure dirette alla concessione e all’erogazione del contributo a beneficio di privati cittadini. La domanda per accedere al contributo, che sarà pari a 1000 euro, dovrà essere indirizzata al Comune di Amaroni entro il prossimo 23 settembre.

 Avranno priorità le richieste riferite a fabbricati ubicati nel centro storico e a quelli che hanno una superficie maggiore.

 L’altro bando ha il fine di  favorire il recupero delle facciate delle case del centro storico e l’obiettivo, dunque, di migliorare l’aspetto esteriore degli immobili. Il Comune di Amaroni concede un contributo a fondo perduto a soggetti privati, di 1500 euro per ciascun intervento, al fine di eliminare le brutture ed effettuare opere di manutenzione e restauro delle facciate.

 Una strategia su cui insiste l’amministrazione locale per migliorare l’aspetto complessivo del territorio, dopo la buona esperienza degli anni precedenti.

 Il bando rientra nel progetto complessivo di riqualificazione urbana e di recupero del centro storico, come da programma politico-amministrativo, che porterà dei benefici all’immagine della cittadina. 

 Per le domande c’è tempo fino alle ore 12 del 23 settembre, mentre i lavori dovranno essere completati entro il 31 dicembre.

 Per fruire dei contributi bisognerà presentare domanda secondo la modulistica pubblicata a corredo dello stesso bando sul sito del Comune di Amaroni. «Riserviamo come sempre – sottolineano gli amministratori – grande attenzione al centro storico e all’arredo urbano. Stiamo puntando al recupero delle aree degradate e per il contenimento del rischio idrogeologico.

 Questi interventi naturalmente possono costituire anche una boccata di ossigeno per le imprese locali che operano nel settore edile». 

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.