Stampa Stampa
25

SI SCRIVE BIBLIOTECA DAVOLI, SI LEGGE “CROCEVIA INTELLETTUALE”


Visita di turisti lituani nell’ambito di un   programma   di   scambi   socio-culturale organizzato e realizzato dall’associazione culturale “Jump, gioventù in risalto” di Soverato

Articolo e foto di Gianni ROMANO

DAVOLI (CZ) –  20 SETTEMBRE 2019 –  La biblioteca di Davoli si conferma quale crocevia interculturale, così dopo il gemellaggio con il Dipartimento della cultura della Bielorussia, ha ospitato un gruppo di turisti provenienti dalla Lituania.  

Si   tratta   di   un’adesione   ad   un   programma   di   scambi   socio-culturali          organizzato e realizzato dall’associazione culturale “Jump, gioventù in risalto” di Soverato, ottimamente guidata da Pietro Curatola ed Erika Gerardini, nell’ambito dei programmi europei “Erasmus”.

I turisti in Visita della parte Jonica della Calabria, fra le mete “interessanti” degne di un approfondimento culturale hanno inserito nel loro tour la visita guidata nella biblioteca di Davoli.

Ad accoglierli è il presidente dei Volontari vincenziani, Aldo Marcellino e le volontarie Giulia Abbruzzo, Angela Vono e le sorelle Procopio.

I Lituani, ospitati nel salone dei convegni, hanno voluto, tramite un’interprete, intervistare il presidente per conoscere, nel dettaglio tutte le iniziative e i progetti che i Vincenziani realizzano sul territorio.

In particolare hanno si sono soffermati sull’organizzazione della biblioteca di Davoli. Rispondendo alle loro domande, il presidente, ha chiarito come si era costituita la biblioteca, come viene gestita e come si reperiscono le risorse economiche per le attività svolte e da svolgere. Poi, la direttrice di una biblioteca Lituana, entrando nei particolari, ha voluto conoscere il sistema di conservazione e catalogazione dei libri.

Più volte, durante l’intervista Pietro Curatola ed Erica Gerardino hanno posto delle domande per semplificare gli argomenti ai turisti. Dalla conversazione si è appreso che in Lituania, retaggio del vecchio impero Russo, le biblioteche   sono   gestite   da   una   struttura   centrale   che,   dopo   aver   scelto   una   serie   di   libri,   li distribuisce a tutte le biblioteche statali.

Dopo i preamboli, la conversazione è proseguita tra gli spazi della biblioteca, dove i Lituani, hanno potuto visitare gli spazi e scoprire come funziona la biblioteca attraverso le voci deibibliotecari.

Quindi, nell’intento di mantenere cordiali rapporti di collaborazioni, i Lituani, hanno fatto omaggio alla biblioteca di Davoli di un abbonamento a una loro rivista di informazione e cultura.

Dopo le foto di rito, i Turisti hanno proseguito il loro tour per il comprensorio.

Vale la pena sottolineare che questa iniziative tendono a valorizzare il territorio che così assume visibilità nazionale e internazionale. 

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.