- PreSerre e Dintorni - http://www.preserreedintorni.it -

SFREGI AL TERRITORIO DI PALERMITI, SCATTA LA QUERELA DELL’AMMINISTRAZIONE COMUNALE

Nel giro di poco tempo danneggiati i beccucci delle fontanelle di località “Ordica” e rubati i faretti delle insegne a caratteri cubitali  di “Roccella” 

di Salvatore TAVERNITI (Gazzetta del Sud, 8 settembre 2021)

PALERMITI (CZ) –  9 SETTEMBRE 2021 –  A distanza di qualche giorno dall’atto vandalico avvenuto nella località montana “Ordica”, dove ignoti hanno danneggiato i beccucci delle due fontanelle della sorgente di recente messa a nuovo, a Palermiti si registra un nuovo sfregio.

I faretti che avrebbero dovuto illuminare l’insegna con la scritta “Palermiti” a caratteri cubitali, posta in località “Roccella”, sulla strada che conduce verso le Serre, sono stati rubati.

L’amministrazione, durante il mese di agosto, aveva realizzato due grandi scritte bianche per abbellire gli ingressi del paese sulla strada provinciale 171/1.

Nei giorni scorsi, i tecnici erano già all’opera per collocare i corpi illuminanti, ma prima della loro messa in funzione tramite pannelli solari qualcuno ha pensato bene di appropriarsene.

Quattro faretti sono stati sottratti, mentre uno è stato lasciato sul posto.

Il fatto sarebbe avvenuto durante l’Ottavario della Madonna della Luce, domenica scorsa, nel momento in cui la comunità locale era impegnata ad assistere ai festeggiamenti.

Prima del danneggiamento alla sorgente Ordica, un altro episodio di vandalismo era stato registrato a fine luglio quando ignoti avevano sabotato il quadro elettrico che fornisce l’energia alla pompa di sollevamento del serbatoio idrico comunale nella zona montana.

Evidentemente a Palermiti gli interventi di decoro urbano vengono operati tra mille difficoltà.

Ieri (lunedì scorso, ndr), intanto, il sindaco Domenico Emanuele ha presentato alle autorità competenti formale querela per la vicenda dei faretti ed ha redatto una circostanziata informativa alla prefettura di Catanzaro per gli ulteriori provvedimenti, comprendendo naturalmente gli ultimi episodi di vandalismo sul territorio.

Condanna è stata espressa anche dal gruppo di opposizione al Comune, “Palermiti Futura”, «con la speranza che i colpevoli saranno identificati e i nomi resi pubblici».