Stampa Stampa
33

SERVIZIO CIVILE, A SQUILLACE GIOVANI VOLONTARI CRESCONO


Da sx: Zofrea, Caccia e Manoiero

L’assessore Franco Caccia ha promosso un incontro con i referenti  degli enti coinvolti nella gestione delle nuove attività progettuali sul territorio

 di Fra. POL. 

SQUILLACE (CZ) –  2 FEBBRAIO 2021 –  Saranno 13 i volontari che, nei prossimi mesi, potranno svolgere l’esperienza di servizio civile nel territorio del comune di Squillace.

Diversi i settori d’intervento dei progetti curati da enti a carattere regionale quali Avis, Unpli e Centro Studi Città Futura e che prevedono la presenza di volontari di servizio civile nelle diverse sedi comunali della regione, tra cui anche il comune di Squillace.

Nei giorni scorsi, su iniziativa dell’assessore alla Programmazione e Turismo, il sociologo Franco Caccia, presso la casa comunale, si è tenuto un incontro a cui hanno partecipato Francesco Manoiero, referente Avis ed Enzo Zofrea, referente Centro Studi Città Futura.

Nel suo intervento l’assessore Caccia ha precisato che, nel rispetto dell’autonomia degli enti gestori, il Comune intende favorire le condizioni, informative ed organizzative, per supportare la realizzazione di esperienze di servizio civile capaci di far crescere i giovani volontari ma al contempo di contribuire ad ampliare i servizi per i cittadini e per l’intera comunità.

Altra importante finalità, secondo quanto comunicato dall’assessore Caccia, è quella di realizzare forme di integrazione tra le progettualità di prossima attivazione e tra gli stessi volontari che verranno chiamati a svolgere il servizio nel nostro territorio.

Nei loro interventi il referente Avis, Francesco Manoiero ed il referente del Centro Studi Città Futura Enzo Zofrea hanno manifestato piena disponibilità alla proposta dell’amministrazione comunale in quanto i rispettivi enti sono animati dal comune obiettivo di contribuire alla crescita, di conoscenze ed opportunità,  a favore della  comunità squillacese.

Fra le idee emerse durante l’incontro, a cui ha partecipato anche la responsabile dell’ufficio anagrafe e servizi sociali, d.ssa Graziella Fiorenza, la possibilità di realizzare e diffondere un calendario mensile con le diverse attività previste dalle programmazioni degli enti.

La proposta ha lo scopo di coinvolgere il maggior numero di beneficiari tra la popolazione ma anche di informare la comunità degli esiti raggiunti dai diversi progetti e dai giovani coinvolti . I progetti di servizio civile di prossima attivazione riguardano temi di particolare utilità per la comunità in quanto agiranno nell’area del supporto a domicilio di persone anziane, nel campo della promozione di stili di vita salutari e nel settore della promozione turistica ed ambientale del territorio.

Le domande di partecipazione alla selzione dei volontari si potranno presentare entro il 15 febbraio , solo attraverso la modalità online.

A conclusione della costruttiva riunione tutti i partecipanti hanno convenuto sull’importante opportunità offerta a Squillace che per un anno potrà contare sull’apporto attivo e propositivo di 13 giovani, la cui presenza ed impegno rappresenta un prezioso investimento per il potenziamento delle reti sociali e delle risorse materiali ed immateriali dell’intera comunità.

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.