- PreSerre e Dintorni - http://www.preserreedintorni.it -

SERRA, MAGGIORANZA CHIEDE AZZERAMENTO GIUNTA

“Per una questione di chiarezza nei confronti della comunità”

di REDAZIONE 

SERRA SAN BRUNO (VV) –  6 MARZO 2019 –  «Alla luce degli ultimi accadimenti, per una questione di chiarezza nei confronti della comunità serrese, nel cui interesse esclusivo abbiamo sempre agito, riteniamo di dover chiedere al sindaco Luigi Tassone, di valutare l’opportunità di azzerare la Giunta e di verificare le condizioni per poter efficacemente andare avanti in questo percorso».

Ad affermarlo in una nota sono i consiglieri comunali di maggioranza del Comune serrese Gina FigliuzziFrancesco ZaffinoAntonio GallèAdele La Rizza e Maria Rosaria Franzè. Un’iniziativa che segue quella intrapresa nei giorni scorsi dal vicesindaco Valeria Giancotti, dall’assessore Brunella Albano e dal consigliere Walter Lagrotteria che hanno preso le distanze dal Partito democratico continuando ad esercitare le loro funzioni in seno all’amministrazione comunale.

Una mossa che, per il resto della maggioranza, sarebbe da leggere in maniera diversa. «Gli ultimi eventi amministrativi – affermano infatti i consiglieri -, artatamente mascherati da vicissitudini politiche, che si aggiungono a problemi amministrativi derivanti dall’esplicazione di mere ambizioni personali e che rendono evidentemente più difficoltosa l’agibilità amministrativa, ci spingono ad operare delle considerazioni che ogni amministratore, che opera come il buon padre di famiglia, deve elaborare.

La costituzione di un nuovo gruppo politico all’interno della maggioranza potenzialmente capace di condizionare le scelte ed indirizzare l’attività amministrativa non risponde, a nostro avviso, all’interesse collettivo. Il nostro punto di riferimento è invece rappresentato dalla popolazione, a cui dobbiamo rispondere e nei cui confronti dobbiamo lavorare con la massima trasparenza.

Proprio per questo, riteniamo di non dover rimanere attaccati alla poltrona e di conferire al sindaco il mandato per accertare quale sia la strada migliore per rafforzare lo sviluppo democratico, sociale ed economico di Serra San Bruno».