Stampa Stampa
3

SERRA, IL PRESEPE “RICICLATO” DA ALUNNI E INSEGNANTI


Amministrazione comunale ha indetto prima edizione concorso “Ecopresepe a Scuola”

di REDAZIONE

SERRA SAN BRUNO (VV) –  11 OTTOBRE 2018 – L’Assessorato all’Istruzione e alle Politiche Educative del Comune di Serra San Bruno, con la collaborazione dell’associazione operatori economici “Cartusia” e la partecipazione della cooperativa sociale “Risposta”, ha voluto indire per tutte le classi delle scuole materne, delle scuole primarie e della scuola secondaria di I° grado dell’Istituto Comprensivo statale “A. Tedeschi” la prima edizione del concorso denominato “Ecopresepe a Scuola” attenendosi a un regolamento appositamente stilato.     

«Il concorso – affermano gli organizzatori – vuole promuovere la tradizione del presepio contribuendo ad esaltare questa antica usanza attraverso il coinvolgimento di alunni e insegnanti, in un percorso di studio e sperimentazione delle diverse tecniche di realizzazione del presepio, con l’utilizzo di materiale povero o riciclato, comunque non deperibile e interamente creato dai ragazzi».

L’utilizzo di materiale riciclato è stata una scelta dell’amministrazione per sensibilizzare gli alunni alle tematiche ambientali; approfondire un tema ambientale specifico (riciclo dei rifiuti attraverso la raccolta differenziata) per creare l’occasione di uno studio della materia anche in forma operativa ed interdisciplinare; acquisire manualità; creare con fantasia, creatività ed immaginazione oggetti e giochi con materiale povero o riciclato; far scoprire ai ragazzi come questi materiali possono rinascere a nuova vita e possono essere riutilizzati senza sprechi né ulteriori spese e acquisire maggiore consapevolezza del proprio ruolo nella gestione dell’ambiente.

L’iniziativa è inoltre un’occasione per «stimolare la creatività di ciascun partecipante e nello stesso tempo, portando con sé una forte rappresentazione della vita quotidiana, esaltare i valori della famiglia.

Mettere il presepio al centro di un concorso per la Scuola significa non solo avvicinare i bambini e i giovani ad un simbolo di pace e di fratellanza, ma vuole essere un momento educativo e culturale che rimanda a significati più profondi.

E proprio cimentandosi nella realizzazione di piccoli presepi, ci si potrà rendere conto di trovarsi dinnanzi a quella che è la famiglia per antonomasia: Giuseppe, Maria e Gesù Bambino, che oltre al significato religioso diventano la massima espressione dei valori legati alla tradizione della famiglia e della condivisione».

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.