Stampa Stampa
17

SERRA, C’E’ LA NUOVA GIUNTA


Ma In alto volare a rischio scissione

Fonte: TELEJONIO. COM

SERRA SAN BRUNO (VV) – 19 MARZO 2019 – I censoriani di La Serra Rinasce e i salerniani di In alto volare hanno trovato la giusta quadra per il varo della nuova giunta la cui ufficializzazione attesa gi per la mattinata di domani.

Nellesecutivo guidato dal primo cittadinoLuigi Tassoneci saranno due conferme: si tratta degli assessori gi in carica fino a qualche giorno faAdele La RizzaeAntonio Gall.

A questi, espressione del gruppo La Serra Rinasce si uniranno in giunta i due componenti di In alto volare: lex candidato sindacoJlenia Tuccie lassessore esterno in lista nel 2016 a sostegno della stessa Tucci Francesco De Caria.La nuova squadra ha avuto questa mattina dei contatti diretti, con Jlenia Tucci che dopo la visita della scorsa settimana tornata in Municipio, questa volta accompagnata proprio da De Caria, per avere maggiori ragguagli sui nodi cruciali dellattivit amministrativa in itinere.

Lunione di intenti che segue ad una guerra ventennale tra le due fazioni di centrosinistra e centrodestra potrebbe per lasciare sul campo dei feriti. Travagliato pare essere stato infatti, per molti dei componenti del gruppo In alto volare, il percorso verso il sostegno trasversale.

Un travaglio ancora in atto e che potrebbe, a seguito dellufficializzazione della nuova giunta di domani mattina, portare anche a pesanti defezioni. Sembra alto allora il rischio scissione per la squadra che alle amministrative della primavera 2016 sostenne lex aspirante primo cittadino Jlenia Tucci e neanche le ultime riunioni interne sarebbero bastate a scongiurare i potenziali disimpegni.

Gi nei giorni scorsi si era registrata la reazione di Lucia Rachiele (anche lei componente della lista In alto volare nel 2016) che aveva preso pubblicamente le distanze dallalleanza Censore-Salerno: Non condivido aveva spiegato la stessa Rachiele questa scelta, n politicamente n in termini di utilit per il bene del territorio cui appartengo.

Un altroa non digerire laccordo stato in queste ultime ore Adriano Tassone, gi candidato anche lui nella lista del locale centrodestra, il quale sul suo profilo Facebook ha dichiarato: In merito alla particolare situazione politica di Serra San Bruno comunico che ho deciso di abbandonare il movimento In alto volare non condividendone pi le scelte ed il percorso che si scelto di intraprendere. Faccio a tutti i migliori auguri di buon lavoro.

A fargli eco potrebbero essere prestoaltri, un gruppo di attiviti di primo piano giribattezzati come gli scissionisti di In alto volare.Tra loro altri pezzi da novanta della compagine come il vice coordinatore provinciale di Forza Italia Michele Ciconte e un altro componente della lista Domenico Zaffino, pronti quindi a manifestare anche loro pubblicamente il proprio dissenso.

Un ruolo diretto nella vicenda interna al movimento di centrodestra potrebbe alloragiocarlo il senatore di Forza Italia Giuseppe Mangialavori. La nuova giunta conta infatti sulla presenza di Francesco De Caria, che fino alla serata odierna rivestiva la carica di coordinatore cittadino della compagine berlusconiana, carica che lo stesso De Caria ha per appena annunciato di aver lasciato contestualmente a quello che sar il suo ingresso in una giunta impastata con diversi rappresentanti del locale centrosinistra.

Le dimissioni sarebbero di conseguenza un atto dovuto per evitare il concretizzarsi di una condizione contraddittoria, quella che di fatto avrebbe portato De Caria a essere elemento attivo dellesecutivo a maggioranza censoriana pur vestendo il ruolo di coordinatore di Fi.

Stasera, dunque, le dimissioni da coordinatore cittadino di Forza Italia da parte di De Caria, ma presto, in tutta risposta, potrebbero arrivare altre novit dal gruppo degli scissionisti di In alto volare dopo le scelte gi palesate da Lucia Rachiele e Adriano Tassone.

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.