Stampa Stampa
28

SERIE B, GRAVINA: «SE CAMPIONATO NON RIPRENDE BENEVENTO E CROTONE IN A»


Presidente Figc: “C’è però volontà di concludere stagione”

Fonte: Fabio FIORE (ILCROTONESE.IT)

PRESERRE (CZ)  – 3 APRILE 2020 –  “Non è il momento per ragionare su una conclusione anticipata della stagione, ma è chiaro che chi avrebbeil diritto a partecipare ad un campionato diverso, parlo della Serie B, sarebbero le prime due, non certo la terza, che dovrebbe affrontare i playoff. Nessuno può rivendicare la promozione da terza in classifica. Ripeto che comunque farò di tutto per la definizione dei campionati in campo, una estate in tribunale non sarebbe un atto di grande responsabilità”.

Sono le parole del presidente della Figc Gabriele Gravina, sollecitato su un argomento delicato ma che incombe: cosa fare in caso di stop anticipato. La chiosa del presidente della Figc di fatto stoppa l’uscita del massimo dirigente del Frosinone che, fiutando aria di beffa, aveva già illustrato la propria posizione e che naturalmente non contempla quella di accettare la promozione delle prime due (Benevento e Crotone).

Una soluzione che, evidentemente, sarebbe gradita al Crotone, che però preferirebbe tornare in campo e conquistare sul campo la promozione. Perché anzitutto significherebbe aver scongiurato e sconfitto la pandemia, ma soprattutto avrebbe un effetto ancora più elettrizzante dopo un lungo periodo di sofferenze, isolamenti, quarantena e apprensione.

Gravina ha comunque messo in chiaro un aspetto, e cioè la volontà ferrea di provare a completare la stagione: “La priorità assoluta è la conclusione dei campionati. E’ una esigenza per definire gli organici ed evitare una estate piena di contenziosi legali, ciò non toglie che la federazione deve valutare anche altre.

L’obiettivo è partire dal 20 di maggio o in un’ultima analisi ai primi di giugno, potremo a luglio definire i nostri campionati”.

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.