Stampa Stampa
6

SEQUESTRO DEPURATORE, COMUNE BORGIA: «NON RISULTANO NOTIFICATI PROVVEDIMENTI»


Borgia, il municipio

Sono stati quindi prelevati dei campioni delle acque in uscita per verificarne la qualità e i cui risultati si stanno attendendo

di REDAZIONE 

BORGIA  –  29 NOVEMBRE 2019 –  In merito alla notizia diffusa in queste ore dalla Guardia Costiera, il Comune di Borgia specifica quanto segue.

Nell’ambito dei controlli relativi all’attività di polizia ambientale finalizzata alla tutela delle coste calabresi e all’accertamento e repressione del diffuso fenomeno degli sversamenti abusivi in mare, il Comune di Borgia è stato oggetto di sopralluogo da parte della preposta Autorità.

Durante i controlli sugli scarichi fognari é stata evidenziata la presenza di uno scarico non autorizzato proveniente direttamente dalla rete fognaria che, per le già note vicende (fenomeni idrogeologici che hanno messo fuori uso il depuratore della località Spilinga e la relativa condotta di collettamento) é già oggetto di procedura di infrazione e per la quale sta per essere approvato il relativo progetto per la realizzazione delle opere di collettamento al nuovo depuratore.

Le verifiche sono state, quindi, estese al depuratore di Borgia centro che al momento del controllo è risultato funzionante; sono stati quindi prelevati dei campioni delle acque in uscita per verificarne la qualità e i cui risultati si stanno attendendo.

Nel corso dell’ispezione in località “Malaidi” è stata rinvenuta una discarica abusiva di rifiuti pericolosi e non, provenienti da lavorazioni edili, in un terreno adiacente al depuratore repentinamente sottoposta a sequestro e per la quale il Comune di Borgia ha già emesso ordinanza di bonifica.

Allo stato non risultano essere notificati né all’Ente né alla Società di Gestione, provvedimenti di sequestro del depuratore.

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.