Stampa Stampa
337

SENZA CUORE, TRE CUCCIOLI DI MAREMMANO RAPITI IN UN’AZIENDA AGRICOLA A SAN VITO SULLO IONIO


Il titolare: “Gesto vile e ignobile, denuncerò tutto ai carabinieri”

di Franco POLITO

SAN VITO SULLO IONIO (CZ) –  2 NOVEMBRE 2021 –  Spariti nel nulla ieri mattina a San Vito sullo Ionio tre particolarissimi cuccioli, ibridi di pastore maremmano – pastore del Caucaso.

Con molta probabilità, sarebbe stata una mano ignota a portarli via dall’azienda agricola ‘I Casali di Postaglianadi’.

Sul posto, infatti, chi ha agito ha lasciato un piccolo biberon.

Approfittando del fatto che in quel momento non ci fosse nessuno, potrebbe essere stato l’esca utilizzata per attrarre i tre cagnolini.

Che, forse il particolare è sfuggito a chi li ha sottratti, hanno bisogno della loro mamma ‘Margherita’ e dei loro “padroni”.

«Un gesto vile, perpetrato da persone senza cuore, che verrà ovviamente denunciato nelle prossime ore, alla locale caserma dei carabinieri», sottolinea il titolare della struttura Roberto Galati.

Parole di rabbia e sdegno, trasferite tutte sui propri canali social nell’accorato appello, rilanciato già da decine di cittadini sanvitesi e non solo, «con la speranza di poter recuperare i tre cuccioli o, per lo meno, ricevere qualche importante indizio da parte di chi potrebbe aver visto movimenti sospetti in zona» aggiunge Galati.

Comunque vada a finire, resta l’azione. Da censurare in assoluto.

Perché a vagare spaesata alla loro ricerca non c’è solo ‘Margherita’ (gli altri tre fratellini erano morti a pochi giorni dalla nascita), ma anche il cuore di Roberto  e della sua famiglia.

Un cuore spezzato sia per la non autorizzata “invasione” dei propri beni, sia da un comportamento che  dà «l’idea di un’umanità sempre meno umanità, in balìa di se stessa e del proprio, soffocante, io».

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.