- PreSerre e Dintorni - http://www.preserreedintorni.it -

SENTENZA LUCANO, VALLONE (ANPI): «DIFFICILE ACCETTARE COME NORMALITÀ PROCESSUALE»

Riceviamo e pubblichiamo:

CATANZARO – 30 SETTEMBRE 2021 –  «Non abbiamo mai fatto mancare il nostro sostegno all’operato della magistratura, tanto più in una regione come la Calabria dove malaffare, criminalità, politica corrotta non danno tregua.

Tuttavia ci viene davvero difficile accettare come normalità processuale una sentenza spropositata ad oltre tredici anni di carcere per Mimmo Lucano.

Lo abbiamo conosciuto e frequentato in tante occasioni, l’idea di una mente criminale in grado di fare le cose che gli vengono contestate crediamo non siano proprio ascrivibili alla natura di quest’uomo mite, pacifico, con una vita dedicata ai bisogni degli ultimi della terra.

Vogliamo vivamente sperare di vedere al più presto gli altri gradi di giudizio così come previsto dalla nostra Costituzione.

Siamo sicuri si farà certamente chiarezza, lo merita Mimmo Lucano, lo merita la storia di Riace».

Il coordinatore regionale ANPI  Mario Vallone