Stampa Stampa
6

“SELLIA YOUNG FESTIVAL-CULTURA, AMBIENTE, TERRITORIO”, BUONA LA PRIMA


Presente “Zampalesta u cane tempesta”,  a cura del Teatro della Maruca e con AAA Mor Fuoco Clownerie. Prossimo appuntamento il 17 agosto con la Sagra dell’Olio

 di REDAZIONE 

SELLIA (CZ)  – 9 AGOSTO 2021 –   “Una serata veramente bella quella sabato 7 agosto, la prima del ‘Sellia Young Festival’ dedicata ai bambini.

Il Teatro della Maruca di Angelo Gallo ha fatto ridere a crepapelle grandi e piccini. La storia di ‘Zampalesta’ cane maltrattato e pertanto indisciplinato che, trattato con amore diventa buonissimo, ha fatto prima ridere e poi riflettere tutti.

A seguire lo spettacolo di fuochi e clowns ha lasciato tutti con la bocca aperta. L’allegria e lo stupore dei bambini in sottofondo ha fatto il resto. Una serata magica veramente come il mio straordinario borgo”. Buona la prima, con le parole del sindaco di Sellia, Davide Zicchinella, che ha alzato sipario sul “Sellia Young Festival-Cultura, Ambiente, Territorio”, la kermesse che ha l’obiettivo di promuovere e valorizzare le specificità e le potenzialità di Sellia, piccolo e splendido borgo della Presila catanzarese.

Questo festival che segna il mese di agosto di interessanti appuntamenti, è la conferma che Sellia non si arrende allo spopolamento, simbolo di una Calabria che non si arrende al proprio destino ma che combatte e si reinventa puntando sulla propria identità e sui giovani.

Il primo appuntamento del ricco cartellone della rassegna, promossa dall’amministrazione comunale guidata dal sindaco Davide Zicchinella e diretta da Pierpaolo Bonaccorso ha visto, quindi, in Piazza Vittorio Emanuele, lo spettacolo di burattini tradizionali calabresi “Zampalesta u cane tempesta”, a cura del Teatro della Maruca di Crotone, di e con Angelo Gallo. Con questa opera il Teatro della Maruca riprende la tradizione del teatro di figura calabrese utilizzando lingua e personaggi tipici della Calabria.

La storia, ambientata in un piccolo paese della calda Calabria, racconta di un cane lupo – “Zampalesta”, simbolo della paura verso la diversità o mostruosità degli animale – che esordisce sulla scena da animale dirotto in ridotto in catene dal suo padrone che scappa seminando il panico in tutta la comunità per stupire con un colpo di scena commovente che richiama l’attenzione sull’importanza dell’amore che converte e restituisce il giusto equilibrio.

Uno spettacolo coinvolgente che nasce dalla collaborazione artistica tra Angelo Gallo e Gaspare Nasuto, burattinaio napoletano che dal 1989 ricerca per Pulcinella nuove strade drammaturgiche di gusto contemporaneo: Angelo Gallo tenta, con questo progetto, di far ripartire l’arte dei burattini e far entrare la Calabria nella mappa internazionale delle regioni che ancora conservano questa bellissima tradizione culturale.

Lo spazio urbano, con le sue piazze, le vie e i parchi diventa lo scenario perfetto per una rassegna di teatro in strada. Ecco che cantastorie, band itineranti, attori, clowns, mimi, trampolieri e funamboli, burattini, marionette, giocolieri, acrobati e spettacoli di sand art ci fanno rivivere gli spazi e i luoghi della memoria storica collettiva in modo immaginifico e fantasioso.

Ed ecco che l’esibizione di giocoleria di fuoco di AAA Mor Fuoco Clownerie ha fatto il resto per regalare una serata divertente.

Il prossimo appuntamento con il “Sellia Young Festival” è quello con la Festa dell’Olio di oliva martedì 17 agosto.

In considerazione del rischio sanitario connesso al protrarsi della diffusione degli agenti virali da Covid19, il governo nazionale con  DL 105/2021 ha emanato una serie di norme tra cui quella relativa agli accessi a concerti in aree all’aperto.

Tale norma prevede tra l’altro la registrazione dei partecipanti e l’obbligo di presentare il green pass.

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.