Stampa Stampa
28

SCUOLA E AMBIENTE, A GIRIFALCO ECCO IL NUOVO PLESSO B DELLA PRIMARIA


Inaugurazione ieri mattina 

di REDAZIONE 

GIRIFALCO (CZ) –  21 settembre 2021 – E’ stato inaugurato, ieri mattina, il ristrutturato Plesso B della Scuola Primaria di Girifalco.

La benedizione di don Antonio De Gori e l’accompagnamento musicale dei docenti di musica, guidati dal prof. Giovanni Valentino, hanno fatto da cornice al taglio del nastro, preceduto dagli interventi del sindaco Pietrantonio Cristofaro, della dirigente scolastica dell’IC Scopelliti, Caterina Coda e del consigliere comunale con delega alla Pubblica Istruzione, Delia Ielapi, che, unitamente al primo cittadino, ha seguito passo passo i lavori.

Il vicesindaco con delega all’Ambiente Alessia Burdino ha, invece, illustrato il significato del murales “Futuro differente” realizzato da Claudio Chiaravalloti e Vincenzo Rotundo con il contributo della ECOSERVIZI su input dell’amministrazione comunale.

L’amministrazione comunale ha inteso rivolgere dei ringraziamenti per la riuscita dei lavori e dell’iniziativa stessa: ai dirigenti scolastici, agli alunni, ai docenti, al personale scolastico, alla Compagnia dei Carabinieri, alla Polizia Municipale, agli operai e all’ufficio tecnico comunale, a Pro Loco, Avis, ECOSERVIZI, Global Center, ditta Vetta e tutte le maestranze, Laura Ielapi, Pepè Rosanò, Claudio Chiaravalloti e Vincenzo Rotundo, ai docenti di Musica guidati dal prof. Giovanni Valentino, al Consiglio d’Istituto, ai parroci, ai genitori, alle associazioni, al Centro d’Accoglienza L’Approdo e a Domenico Olivadese.

“Futuro e differente”: il murales, nato da un’idea dell’amministrazione comunale, ed in particolare dall’assessore all’Ambiente Alessia Burdino, vuole essere uno strumento attraverso cui veicolare il messaggio sull’importanza della cura dell’ambiente.

L’opera rappresenta una lezione di ecologia che Greta Thunberg – la giovane attivista svedese impegnata per lo sviluppo dell’ambiente contro il cambiamento climatico – tiene all’aperto alla presenza di bambini che, con le manine colorate alzate, chiedono informazioni a Greta la quale, prima della lezione, ha scritto sulla lavagna una delle sue frasi più celebri: “Non sei mai troppo piccolo per fare la differenza”.

L’idea è, chiaramente, quella di veicolare attraverso i bambini, cittadini del futuro, il messaggio di quanto importante sia prendersi cura dell’ambiente attraverso piccoli e grandi gesti quotidiani.

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.