Stampa Stampa
18

SCUOLA, DISSERVIZIO NELLE MENSE A PALERMITI


“Palermiti Futura” segnala che lo scorso 5 aprile i bambini sarebbero stati lasciati a digiuno «senza che nessuno dicesse niente. Il parere contrario della maggioranza 

di Salvatore Taverniti(Gazzetta del Sud, 6 aprile 2022)

PALERMITI (CZ) –   13 APRILE 2022 –  Disservizio a Palermiti nelle mense scolastiche.

Secondo quanto segnalato dal gruppo di opposizione del consiglio comunale, “Palermiti Futura”, lo scorso 5 aprile i bambini delle scuole locali sarebbero stati lasciati a digiuno «senza che nessuno dicesse niente».

Nella nota della minoranza si parla anche di «pessima qualità dei pasti e di continui disservizi, più volte segnalati, senza avere mai avuto risposte serie e convincenti». Gli stessi consiglieri di opposizione chiedono la revoca immediata del contratto con la società che gestisce il servizio.

Secondo l’amministrazione locale, invece, le cose sono andate diversamente.

«In merito a quanto accaduto relativamente al ritardo con il quale è arrivato il pranzo – spiega una nota del gruppo di maggioranza – si fa presente che vi è la responsabilità della ditta Siarc, che gestisce il servizio.

Già in precedenza, nei giorni scorsi, il sindaco Domenico Emanuele aveva personalmente contattato più volte la titolare della società denunciando i disservizi e la qualità del cibo.

Da ultimo aveva scritto una nota di diffida prima che accadesse il ritardo. Dopo il disservizio provocato dalla ditta, ha nuovamente diffidato la Siarc ed ha richiesto alla dirigente scolastica la possibilità di portare il pranzo a sacco, come sta avvenendo anche in altri comuni, in attesa di definitive determinazioni.

Gli alunni, comunque, non sono rimasti a digiuno». La Siarc, la società di Catanzaro per la ristorazione collettiva con cui è in atto il contratto d’appalto, ha consegnato i pasti caldi solo verso le 14 dello scorso 5 aprile, quando i bambini avevano già consumato i panini alla solita ora prevista per la pausa pranzo, cioè tra le 12 e le 12.30, come da autorizzazione della dirigente scolastica del Comprensivo di Chiaravalle Debora Aloi, contattata per questo motivo dal sindaco.

Il gruppo di “Palermiti Futura” per tutto questo ha invitato l’amministrazione comunale a «trarre le dovute conclusioni, con le dimissioni per chiara incapacità», mentre ieri nella tarda mattinata dall’ufficio del sindaco è partita una nuova diffida alla società che gestisce la mensa perché ponga fine ai disservizi.

«Attendiamo – conclude Emanuele – eventuali sviluppi».

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.