Stampa Stampa
267

SCOSSONE AL COMUNE DI CENADI, SI DIMETTE IL SINDACO ALESSANDRO TETI (AGGIORNATO)


Dimissioni anche per i tre componenti del gruppo di opposizione “Alternativa Cenadese”

di REDAZIONE 

CENADI (CZ) –  23 LUGLIO 2020 –  «Una decisione per il rispetto delle istituzioni e per preparare al meglio la mia difesa».

Sono le parole con cui Alessandro Teti annuncia le dimissioni da sindaco di Cenadi.

La scelta arriva dopo il coinvolgimento nell’operazione della Procura della Repubblica di Catanzaro denominata “Imponimento” che ieri  ha portato all’arresto di 75 persone. 

«Manifesto sin da subito la mia estraneità ai fatti – aggiunge Teti -,  sicuro che presto sarà accertata dall’autorità giudiziaria».

In scia a quelle del primo cittadino, dimissioni anche per Adriano Grandinetti, Gianluca  Greto e Vincenzo Antonio Totino, del gruppo di opposizione “Alternativa Cenadese”.  

«La decisione – affermano i tre – è maturata dalle ultime vicende giudiziarie che coinvolgono membri del Consiglio».

Il riferimento è al sindaco e al consigliere comunale Giovanni Damiano Deodato. Anche quest’ultimo è stato tirato in ballo dall’indagine di ieri. 

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.