Stampa Stampa
160

SCOMPARSA MONS. CANTISANI, DON ROBERTO CORAPI: «UN VESCOVO SANTO IN MEZZO ALLA GENTE»


Riceviamo e pubblichiamo:

AMARONI (CZ) –  1 LUGLIO 2021 – «Ricordo con amore mons. Antonio Cantisani, perché legato da particolare affetto essendo stato io l’ultimo sacerdote che da Lui consacrato nel 2002.

Ricordo la gioia quando fin dal seminario minore mi chiamava “Robertino” dimostrandomi sempre affetto paterno e amore.

Tanti sono i ricordi del cuore che ho vissuto con Lui e anche momenti di dolore in occasione dei quali ha dimostrato, specie ai miei genitori, vicinanza per i lutti che abbiamo attraversato con la perdita di due miei fratelli giovani.

Momenti di dolore associati a momenti di gioia.

Per me mons. Cantisani è stato un vescovo santo in mezzo alla gente a condividere con tutti il Vangelo di Cristo.

Annunziatore instancabile del Vangelo, mons. Cantisani mi ha sempre dimostrato sincerità , amore e affetto vero, mandandomi il primo anno di sacerdozio a Catanzaro come animatore del seminario minore per avermi vicino a lui.

Con lui ho approfondito i miei studi facendomi innamorare di una figura sacerdotale molto bella: il beato Domenico Lentini di cui ho scritto un libro pubblicando la tesi di dottorato in Teologia Pastorale alla Lateranense in Roma.

Insomma mi ha trasmesso l’amore per la sua Lauria e tanti sono stati i viaggi che abbiamo fatto insieme ogni anno il 25 febbraio verso quella terra.

Di lui porterò con me la gioia di essere prete come lui ha testimoniato nella sua vita.

Vescovo sapiente e lungimirante ha fatto del suo ministero episcopale una pastorale di azione nella rivalutazione dei laici promuovendo il laicato del popolo di Dio.

Mons. Cantisani è e rimarrà per me una figura sacerdotale ed episcopale da imitare nella mia vita sacerdotale e nella mia pastorale.

Ogni volta che mi recavo a Catanzaro dico ogni volta, salivo da lui per consigli e per parlare un pò, perché quel dialogo diventava preghiera.

Grazie Monsignor Cantisani per quello che ha fatto da vescovo e per quello che ha testimoniato e insegnato con la vita e con la gioia a noi sacerdoti.

Rimarrete sempre presente nei nostri cuori e da lassù voglio che preghiate per la nostra amata Diocesi di Catanzaro-Squillace».

Don Roberto Corapi, parroco di Amaroni e ultimo sacerdote consacrato da Mons. Antonio Cantisani

Contatti

Blog Traffic

Copy Protected by Chetan's WP-Copyprotect.